HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoMiranda Barbour, la satanista, si dichiara colpevole per evitare la pena capitale

Miranda Barbour, la satanista, si dichiara colpevole per evitare la pena capitale

di

Miranda Barbour, 19 anni, e il marito Elytte Barbour, 22, non rischieranno la pena di morte

mirandabarbourHanno deciso di dichiararsi colpevoli per avere la sicurezza di non incorrere nella pena capitale. L’omicidio per il quale sono stati arrestati risale a febbraio, precisamente il giorno del loro anniversario (non a caso, l’amore dei due è nato a causa della loro comune attrazione per la morte) quando hanno ucciso Troy LaFerrara.

I due avevano adescato LaFerrara su un sito di incontri facendogli credere di essere una ragazza sedicenne in cerca di compagnia, tanto che LaFerrara aveva accettato di incontrare la ragazza e avere un rapporto sessuale pagando la somma di 100 dollari. Una volta presentatosi all’appuntamento, la vittima è stata accoltellata e strangolata dai due.

Ma Miranda Barbour nasconde un passato ben più torbido: durante la sua giovane vita, infatti, ha già ucciso quasi 100 persone.
Tutto è iniziato in Alaska, suo paese natìo, dove ha iniziato a uccidere all’età di 12 anni quando ha conosciuto e iniziato a praticare il culto del Satanismo. Al Daily Item ha dichiarato “superati i venti cadaveri, non li ho più contati”.

Miranda Barbour ha anche affermato che, nel momento in cui commetteva un omicidio, agiva sotto l’influenza di un alter ego ribattezzato Super Miranda.

E non è finita qui: nel commettere i delitti ha volutamente iniziato a emulare il protagonista di una famosissima serie TV, “Dexter”, il cui protagonista è un esperto della polizia scientifica che sfoga tutta la sua furia omicida per uccidere i criminali. Quindi, anche le vittime di Miranda erano strozzini, assassini o pedofili. L’arma usata per compiere i delitti è un coltello sul quale incideva una nuova tacca ogni volta che ammazzava qualcuno.

Gli investigatori, dopo aver ascoltato attentamente la confessione della donna, stanno utilizzando ogni informazione da lei fornita per ritrovare e recuperare i cadaveri, o quel che ne rimane, delle persone uccise.

Lascia un commento

Back to Top