HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsMistero a Parigi, morto lo studente italiano Ciro Ciocca: omicidio o suicidio?

Mistero a Parigi, morto lo studente italiano Ciro Ciocca: omicidio o suicidio?

di

Ciro Ciocca era uno studente di 21 anni che si trovava a Parigi per il programma Erasmus. Il giovane è morto in circostanze misteriose. Omicidio o suicidio?

ciro-cioccaChe cosa è successo a Ciro Ciocca, lo studente molisano morto a Parigi? Il giovane 21enne era partito dal Molise e aveva raggiunto la Francia grazie al programma di studi Erasmus. Le circostanze della sua morte sono tutte da chiarire perché in un primo momento si era parlato di omicidio, poi è rimbalzata l’ipotesi del suicidio.

A ricostruire la vicenda è La Stampa, Ciro Ciocca sembrava vittima di un accoltellamento durante un tentativo di furto. Fonti locali e i parenti dello studente sostenevano che fosse stato aggredito. Ciro era originario di Riccia e viveva a Campobasso con la sua famiglia, il prossimo mese avrebbe compiuto 21 anni. Come succede spesso in questi casi, i social sono diventati dei “gazzettini”. La morte dello studente è avvenuta tra il 2 e il 3 settembre scorso. Il fratello ha scritto uno strano messaggio su Facebook: «Non doveva succedere a lui». Poi ha continuato: «Se esisti davvero fai qualcosa!!!». Erano momenti di panico per i famigliari che seguivano tutto a distanza, e il ragazzo ha chiesto aiuto a qualcuno che sapesse parlare in francese. Poi il silenzio. Il giorno dopo la fidanzata di Ciro Rocca ha condiviso una loro foto con dei cuori, mentre Gianluigi ha pensato: «Che cosa strana che è la vita!».

La gendarmeria francese che ha seguito il caso di Ciro Ciocca ha iniziato a mettere insieme i puzzle della vicenda. Il giovane era stato ricoverato subito in ospedale con numerose ferite da arma da taglio, ma è morto qualche giorno dopo. Secondo fonti ben informate però, Ciro si è suicidato, così come ha riportato l’Ansa. Eppure ci sono ancora molti lati oscuri e il caso della morte dello studente molisano non è ancora stato chiuso. Il Governo italiano è impegnato insieme alle autorità francesi per fare piena luce.

Lascia un commento

Back to Top