HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsMorte Daniele Franceschini: un medico e due infermieri a processo

Morte Daniele Franceschini: un medico e due infermieri a processo

di

Sono passati ormai 3 anni dalla morte di Daniele Franceschini, giovane 36enne morto in circostanze ancora da chiarire in una cella del carcere di Grasse, in Francia.

Un medico e due infermieri del carcere sono chiamati a processo con l’accusa di omicidio volontario. Tra gli indagati anche i vertici dell’ospedale civile di Grasse dove Daniele Franceschini doveva essere ricoverato.

Forse si arriverà alla verità su questo caso pieno di mistero. Il 36enne italiano fu infatti arrestato oltre il confine italiano con l’accusa di aver clonato delle carte di credito. Daniele Franceschini morì il 25 Agosto 2010 e da allora una serie di domande sono rimaste senza risposte. La madre di Daniele si è incatenata più volte davanti all’Eliseo per chidere giustizia, anche Carla Bruni, all’epoca dei fatti Premier Dame aveva garantito il suo impegno per far luce sulla vicenda. In tutti questi anni la forza di volontà non è mancata alla famiglia, decisa a far chiarezza sulla vicenda. Nelle indagini si parlò subito di un diario in cui Daniele aveva annotato le angherie subito durante i giorni di detenzione, a seguito del ritrovamento del diario si scoprì subito che alcune pagine erano state strappate, scritte probabilmente poche ore prima della morte del giovane.

Ci sarebbero quindi delle prove schiaccianti per un medico e due infermieri, la notizie è stata diffusa dall’avvocato francese Luc Febbraro. La notizia è giunta a Viareggio dai genitori di Daniele che hanno espresso ancora una volta la richiesta di volere chiarezza e giustizia in attesa di vedere fissata la data del processo.

Lascia un commento

Back to Top