HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
FemminicidioNewsNew Delhi: decapitata a 17 anni dai fratelli contrari alla sua “love story”

New Delhi: decapitata a 17 anni dai fratelli contrari alla sua “love story”

di

Un nuovo brutale femminicidio si è consumato in India dove  Phool Jehan, una giovane di soli 17 anni è stata brutalmente uccisa dai suoi due fratelli; unica colpa della ragazza: essere innamorata.

Phool Jehan era fidanzata da tempo con Mohammad Achchan, tra i due giovani c’era in corso una delitti.netvera love story; tutto aveva un decorso normalissimo, la cosa era cosi evidente che le famiglie si erano decise a organizzare un incontro per ufficializzare l’unione dei due innamorati e preparare il nikah, il tradizionale contratto di matrimonio.

Ma qualcosa non è piaciuto ai fratelli della ragazza:  Gul Hasan di 25 anni e Nanhey Hasan di 20, che hanno subito manifestato il loro disappunto con un diniego secco definendo il contratto matrimoniale  “accordo disonorevole”;  in casa  scoppia una furibonda lite tra i fratelli e la ragazza che viene anche massacrata di botte; in seguito,  disperata riesce a rifugiarsi a casa del promesso sposo, che abita nello stesso villaggio: Bamani Chowki.

Ma i fratelli la raggiungono, la trascinano fuori dalla casa del fidanzato, la picchiano di nuovo selvaggiamente, senza che nessuno corra in suo aiuto, nemmeno il fidanzato; poi al culmine della ferocia i due aguzzini la decapitano maldestramente con due coltellacci in un crescendo di orrore, in mezzo alla strada.

Non ancora soddisfatti inscenano una specie di macabra processione per le strade del villaggio, mostrando la testa della vittima a tutti come un trofeo e urlando come due pazzi invasati: «con questo delitto di onore si è lavato il disonore della nostra famiglia». Finalmente il portiere di uno stabile si è deciso ad avvertire la polizia che arrivata sul posto ha potuto arrestare uno dei due assassini, mentre l’altro è riuscito a fuggire con la testa mozzata della sorella tra le mani.

Lascia un commento

Back to Top