HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseDelitti dal mondoBaby Hope: Dopo 22 anni risolto il caso

Baby Hope: Dopo 22 anni risolto il caso

di

L’assassino di Baby Hope è Conrado Juarez, cugino della vittima

E’stato risolto dopo oltre 22 anni il caso della bambina, chiamata “Baby Hope” che fu ritrovata uccisa in un frigo a Manhattan.

L’autore di questo macabro gesto è Conrado Juarez, 52 anni, cugino della bambina.

Il caso fece molto scalpore all’epoca in tutto il mondo soprattutto perché non si conoscevano nemmeno le sue generalità, infatti fu sepolta con il nome di “Baby Hope”.

E sino ad una settimana fa era chiamata ancora così, poi è avvenuta la svolta grazie alla scoperta della sua vera madre. Da qui si è risaliti al nome della bambina che precisamente era Anjelica Castillo ed aveva 4 anni quando è stata prima stuprata e poi uccisa.

baby hopeConrado Juarez, suo cugino, ha confessato lui stesso di essere l’assassino di sua nipote e poi di aver nascosto il corpicino in una ghiacciaia blu che poi abbandonò nei pressi della Hudson Parkway, dove venne ritrovato, servendosi dell’aiuto di sua sorella, ora indagata per favoreggiamento.

Dopo oltre 22 anni gli agenti di polizia che hanno indagato sul caso hanno finalmente trovato l’autore di questa terribile tragedia che commosse tutto il mondo.

Quella bambina senza generalità ritrovata esanime dopo essere stata stuprata fu sepolta dagli stessi agenti che pagarono di loro pugno per organizzare il funerale e dargli una degna sepoltura. E non si sono mai dati pace, hanno sempre lottato alla ricerca di chi si macchiò di questo terribile omicidio e dopo 2 decenni, seguendo l’indagine familiare, hanno scoperto che l’orco si nascondeva nella famiglia della piccola chiudendo così il caso una volta per tutte.

Un pò di giustizia per questa bambina innocente vittima delle perversioni di suo cugino e ovviamente un plauso agli agenti americani che non hanno mai abbandonato la ricerca della verità. Magari gli stessi l’avevano promesso a “Baby Hope” che un giorno gli veniva fatta giustizia chiudendo in cella per sempre chi l’aveva privata della bellezza del mondo e della vita.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Back to Top