HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsNew York: durante un rituale della setta “Chiesa della Parola di Vita” giovane 19enne torturato e ucciso a bastonate

New York: durante un rituale della setta “Chiesa della Parola di Vita” giovane 19enne torturato e ucciso a bastonate

di

Storia di orrore e violenza a New Hartford, nello Stato di New York, il fatto atroce di sangue si è consumato in quella che diventerà famosa come la “chiesa della morte”; tra quelle mura infatti dove si professava la parola di Dio stravolta e estremizzata è stato ucciso un ragazzo in modo atroce e terrificante.

Il vecchio edificio di mattoni rossi, ex scuola abbandonata, era stato eletto dai membri della setta “Chiesa della Parola di Vita”, a loro residenza; li vivevano in gruppo condividendo una sorta di culto integralista, pregando e cantando per ore strane litanie, gli adepti attingevano alle sacre scritture per i loro riti e le loro orazioni ma non in modo normale.

Ed è proprio durante un loro “rito di purificazione” che si è consumato l’orrendo delitto,  una vera tortura portata avanti con sadismo per ore, durante le quali due giovani di 19 e 17 anni sono stati bastonati senza pietà  nella zona inguinale, fino alla morte per il primo; il ragazzo più giovane invece è stato portato in ospedale ancora vivo ma versa in gravi condizioni e difficilmente ce la farà, le bastonate gli hanno devastatoo gli organi interni.

Il barbaro rito è stato per cosi dire “officiato” dai genitori delle vittime, Bruce e Deborah Leonard, di 65 e 59 anni che in nome della follia della setta, hanno massacrato i loro figli. I due sono stati già tratti in arresto e  incriminati per omicidio di primo grado, mentre gli altri membri della setta sono stati fermati  per partecipazione ad aggressione.

Durante il sanguinoso rito gli stessi assassini si sono resi conto di aver spinto troppo oltre le torture e hanno condotto il 19enne  Lucas Leonard, loro primogenito in ospedale, ma il povero ragazzo vi è giunto già cadavere; qui i medici hanno immediatamente chiamato la polizia che recatasi alla “chiesa” l’ha circondata arrestando tutti gli occupanti dell’edificio.

Il Syracuse Post-Standard, un giornale locale ha riportato un articolo dove spiega che l’interno della “chiesa” era squallido e orripilante con stanze tetre e una grande sala destinata ai riti e alla preghiera. Nella congregazione vivevano molti bambini che sono stati portati via dagli agenti e affidati ai servizi sociali.

I genitori assassini

I genitori assassini

 

Lascia un commento

Back to Top