HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsNovità per il delitto Lopreiato

Novità per il delitto Lopreiato

di

Antonino Lopreiato fu ucciso subito dopo aver chiuso il proprio negozio di frutta.

Tre persone sono state fermate la scorsa notte per l’omicidio di Antonino Lopreiato, avvenuto nel Vibonese l’8 aprile del 2008.delitto Lopreiato

I carabinieri del Comando provinciale di Vibo Valentia hanno eseguito l’arresto che è stato emesso dalla Procura distrettuale antimafia di Catanzaro nei confronti di Emilio Antonio Bartolotta (36 anni), sua moglie Annunziata Foti (37), e Francesco Catafati (38).

Parliamo di tutti esponenti di rielivo della criminalità organizzata e corresponsabili del delitto.

Tutto viene dalle indagini svolte dal Nucleo Investigativo del Comando provinciale del vibonese incentrate sulla strage che si svolse che t settembre del 2011 e novembre del 2012 ha visto coinvolte le cosche Pataniao, Petrolo – Bartolotta di Stefanaconi e la “società di Piscopio” dell’omonima frazione di Vibo Valentia.

Antonino Lopreiato, 46 anni, commerciante di Stefanaconi venne uscito subito dopo essere ucciso dal lavoro.

Una volta salito in auto, i killer, che sapevano a perfezioni le sue abitudini, si sono avvicinati, gli hanno sparato un intero caricatore.

Molti colpi lo hanno raggiunto al volto.

Lopreiato era titolare della “Edil Agri”, una piccola attività commerciale che commerciava nella vendita di materiale di agricoltura ed edilizia.

La vicenda di Lopreiato si interseca quella della scomparsa di Michele Penna.

Emilio Antonio Bartolotta, 36 anni, secondo molti a capo dell’omonimo gruppo nato dalla vecchia “Società minore” di Stefanaconi guidata da Nicola Bartolotta, alias “Pirolo”, è stato condannato a 2ben 5 anni di carcere per l’omicidio di Michele Penna, assicuratore e segretario dell’Udc di Stefanaconi.

Nei giorni scorsi è stato scarcerato per scadenza dei termini di custodia cautelare.

La scomparsa di Michele Penna avvenne il  19 ottobre 2007 ed il cadavere, per il cui recupero si sarebbe mosso anche Antonino Lopreiato, non è mai stato trovato.

Penna sarebbe stato ucciso per aver cercato di costruire un clan autonomo dai Bartolotta ed anche per via di una relazione con la moglie di un affiliato ai Bartolotta all’epoca in carcere.

L’altro arrestato, Francesco Calafati, 39 anni, è vittima di un tentato omicidio il 21 marzo 2012 a Stefanaconi ad opera dei Patania-Lopreiato.

 

 

 

Lascia un commento

Back to Top