HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoMichael Madison condannato alla pena di morte sorride, il padre di una vittima lo aggredisce

Michael Madison condannato alla pena di morte sorride, il padre di una vittima lo aggredisce

di

Michael Madison, il serial killer dell’Ohio è stato condannato alla pena di morte. L’uomo non è riuscito a trattenersi e ha sorriso al giudice. A quel punto il padre di una delle vittime non è riuscito a trattenere la rabbia, si è alzato e lo ha aggredito.

Michael MadisonSta facendo il giro del web un video che arriva dall’America in cui un uomo aggredisce un condannato nell’aula del tribunale. Quell’uomo è Michael Madison ed è considerato uno dei più feroci serial killer dell’Ohio. Gli americani hanno richiesto a gran voce la sentenza di condanna a morte per l’uomo che ha ucciso 3 giovani ragazze. I giudici della corte di Cuyahoga hanno ritenuto opportuno applicare questa condanna e non l’ergastolo, anche se era previsto. Le vittime di Michael Madison sono Angela Deskins di 28 anni, Shetisha Sheeley di 38, e Shirellda Terry appena 18enne.

Michael Madison ha strangolato le sue vittime sino ad ucciderle. I fatti si sono verificati nel 2013. Poi il killer si è disfatto dei resti chiudendoli nei sacchi della spazzatura. Il giudice che ha espresso la sentenza di condanna ha dichiarato che i crimini compiuti da Michael Madison sono orribili. A nulla è servita la presentazione delle prove da parte della difesa da cui si evince che ha passato un’infanzia difficile. Gli avvocati di Michael Madison non hanno mai contestato la sua colpevolezza, i documenti presentati parlavano dei danni psicologici permanenti in seguito alle violenze sessuali subite da bambino dalla madre tossicodipendente, dal patrigno e da altri uomini che intrattenevano brevi relazioni con la donna.

A Michael Madison le parole del giudice hanno fatto scappare un sorriso, ma il padre della più giovane delle vittime ha attaccato l’imputato. Grazie all’intervento di alcuni componenti della giuria si è evitato il peggio e non vi sono feriti. Forse il killer sorrideva perché potrebbero passare molti anni prima che venga eseguita la condanna a morte. Il sistema dell’Ohio ha tempi molto lunghi e lo Stato non ha i farmaci letali. Senza dimenticare che i legali sono pronti con i ricorsi.

Fonte: Leggo.it

Lascia un commento

Back to Top