HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOlindo Romano e Rosa Bazzi, è finito l’isolamento
olindo e rosa

Olindo Romano e Rosa Bazzi, è finito l’isolamento

di

I due, condannati per la strage di Erba del 2006 nella quale morirono quattro persone tra cui un bimbo di due anni, stanno scontando l’ergastolo e si vedono tre volte al mese

olindo e rosaIl lungo isolamento per Olindo Romano e Rosa Bazzi è ufficialmente finito. I due coniugi lombardi, condannati per la strage di Erba del dicembre 2006, nella quale furono uccise quattro persone, tra le quali il piccolo Youssef di soli due anni, hanno terminato di scontare il particolare regime di tre anni al quale erano stati sottoposti dalla Corte d’assise di Como, insieme all’ergastolo, per una sentenza poi confermata in appello e dalla Cassazione.

Entrambi sono detenuti in carceri lombarde, lui ad Opera (vicino a Miano) e lei a Bollate e possono vedersi tre volte al mese per sei ore complessive. Olindo Romano nell’istituto di Opera lavora nell’orto ma si dedica anche a rispondere alle tante lettere che gli arrivano e che sembrano essere solidali con lui per questa situazione. Invece la moglie Rosa nel carcere di Bollate passa da lavori di sartoria alla bulloneria.

In ogni caso i loro legali, Fabio Schembri e Luisa Bordeaux, al momento stanno lavorando alla richiesta di revisione del processo, prendendo anche spunto da alcune dichiarazioni fatte negli scorsi mesi da Azouz Marzouk, il tunisino marito di Raffaella Castagna e padre del piccolo Youssef (uccisi insieme alla nonna del bimbo e ad una vicina di casa), che aveva espresso dei dubbi sulla colpevolezza dei coniugi Romano.

Lascia un commento

Back to Top