HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidio a Chiasso: assassini in fuga

Omicidio a Chiasso: assassini in fuga

di

Un 73enne svizzero è stato rinvenuto cadavere in una pozza di sangue a Chiasso. La polizia dopo i primi accertamenti ha confermato che si tratta di omicidio. Gli assassini dell’uomo sono ancora in fuga.

martelloIeri sera verso le 19, a Chiasso è stato trovato il cadavere di un uomo di 73 anni, Angelo Falconi. A fare la macabra scoperta è stata un’inquilina dello stabile dove abitava anche l’uomo. Immediatamente le forze dell’ordine hanno isolato la scena del crimine per le prime verifiche. Secondo quanto appreso è certo che si sia trattato di un omicidio e che l’uomo sia stato ucciso al termine di un violento litigio. L’arma del delitto non è ancora stata trovata e non è escluso che chi ha aggredito l’uomo abbia usato la sola forza fisica per stenderlo al suolo.

La polizia cantonale in mattinata ha confermato che per l’omicidio di Falconi è stato utilizzato un oggetto tagliente come un coltello o un martello. Le ferite alla testa infatti sono profonde. Quello di ieri sera è il secondo omicidio che ha sconvolto Chiasso nel giro di pochi mesi, solo ad Ottobre era stato trovato il corpo di un uomo ucciso a colpi di pistola sempre in un garage.

Gli investigatori hanno seguito varie piste, anche quella passionale, ma in poche ore si è riusciti a risalire all’identità degli assassini. L’imprenditore svizzero è stato uccido da due cittadini italiani che avevano un’attività a Chiasso e che si sono dati alla fuga. L’omicidio sarebbe avvenuto venerdì sera. Intanto si cerca di tornare alla normalità in centro città, anche se evidente che la gente è sempre più impaurita e sino a quando non si conoscerà il movente dell’omicidio e gli assassini non verranno assicurati alla giustizia, la situazione resterà ancora molto tesa.

Lascia un commento

Back to Top