HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidio a Giarre: pensionato uccide l’amante della figlia
carabinieri

Omicidio a Giarre: pensionato uccide l’amante della figlia

di

Nella piccola frazione di San Giovanni Montebello si è consumato un tragico omicidio. Un pensionato di 65 anni ha aperto il fuoco contro un uomo accusato di avere una relazione extraconiugale con sua figlia. Per Vincenzo Patanè purtroppo non c’è stato nulla da fare, è morto durante il trasporto in elicottero verso l’ospedale di Catania.

Vincenzo PatanèVincenzo Patanè (nella foto) è stato freddato questa mattina da 5 colpi di pistola. L’omicidio è avvenuto a Giarre, una piccola frazione del comune di San Giovanni Montebello. Quando i carabinieri sono intervenuti sul posto dopo una segnalazione al 112, hanno trovato la vittima nei pressi della sua auto, una Bmw. Patanè era ancora vivo e cosciente ma è morto dopo due ore presso l’Ospedale Cannizzaro di Catania. I militari sono riusciti a raccogliere la sua testimonianza e quella di altre persone che hanno assistito all’omicidio riuscendo a risalire all’identità del killer, un pensionato di 65 anni, Isidoro Garozzo. E’ il padre di una donna di 40 anni che aveva intrapreso una relazione extraconiugale con la vittima. L’uomo ha sparato con una Beretta calibro 6,35 che era regolarmente detenuta. Lavorava come mezzadro nei pressi della villa dove è avvenuto il delitto. Dopo l’omicidio è ritornato a casa e i militari l’hanno trovato in stato di agitazione, con l’arma ancora tra le mani. Non ha opposto resistenza.

La donna aveva interrotto la sua relazione con Patanè un anno fa, ma l’uomo non si era arreso e, proprio questa mattina, si era recato presso la sua abitazione per riallacciare nuovamente i rapporti. Purtroppo ha trovato proprio Garozzo che, dopo un acceso diverbio, ha impugnato l’arma per mettere fine a quella storia nel più tragico dei modi. L’esame dello stub è risultato positivo e dopo essere stato condotto presso la camera di sicurezza, l’uomo sarà trasferito in carcere.

Fonte: Gazzettinoline.it

Lascia un commento

Back to Top