HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidi in FamigliaOmicidio Anna Maria Cenciarini, il figlio dopo il delitto: “E’ morta, sono felice”

Omicidio Anna Maria Cenciarini, il figlio dopo il delitto: “E’ morta, sono felice”

di

Anna Maria CenciariniFederico Bigotti, il 21enne che il 28 dicembre ha ucciso a coltellate la mamma, Anna Maria Cenciarini, qualche giorno dopo l’atroce delitto avrebbe pronunciato una frase choc

“Una è morta e sono contento, si vede che aveva la coscienza sporca”, una frase orribile quella pronunciata da Federico Bigotti per l’omicidio della mamma. Il 21enne, arrestato per omicidio, è stato l’unico che quel giorno ha potuto commettere il delitto: “Le circostanze di fatto conducono ad una sola possibile conclusione: l’omicidio è stato commesso da chi in quel momento era presente nell’appartamento oltre la vittima”.

Dopo aver raccontato che la mamma si era accoltellata da sola, il 21enne ha poi detto che quest’ultima avrebbe addirittura provato ad ammazzare anche lui: “Tre volte ha provato ad ammazzarme.. però io ho spinto che c’avevo sta mano qua fuori… questa è come se non ce l’avevo.. c’ho una ferita, c’ho un cerotto… l’arma dapprima me l’ha girata, la seconda me l’ha puntata e la terza m’ha dato un graffio con la mano sinistra.. Praticamente ho visto la mamma che si è ammazzata davanti ai miei occhi e tra un po’ ammazzava anche me”.

Una versione che non ha mai convinto gli inquirenti, i quali non hanno alcun dubbio che a causare la morte di Anna Maria Cenciarini sia stato proprio il figlio, che i giorni successivi alla tragedia si è comportato come se niente fosse: “L’aver attribuito la morte della madre al suicidio, contrariamente a quanto sostiene la difesa, non è l’espressione della sua precaria salute mentale, ma semmai è stato l’unico tentativo, per quanto goffo, di nascondere le sue responsabilità”.

Dopo l’omicidio di Anna Maria Cenciarini, il figlio avrebbe inoltre perso tempo, prima di chiamare i soccorsi, per inventare tutto: “Ha preso tempo pensando a quale giustificazione dare, fumandosi anche una canna, al fine evidente di calmarsi”.

Fonte: Umbria24.it

Lascia un commento

Back to Top