HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Omicidi in FamigliaOmicidio Anna Maria Cenciarini: il figlio l’ha pugnalata alle spalle

Omicidio Anna Maria Cenciarini: il figlio l’ha pugnalata alle spalle

di

Federico BigottiNelle ultime ore Federico Bigotti, il 21enne accusato di aver ucciso la mamma Anna Maria Cenciarini, è stato arrestato. Quest’ultimo avrebbe colpito la donna alle spalle per poi accoltellarla diverse volte

A svelare particolari inquietanti sulla morte di Anna Maria Cenciarini è stata l’autopsia, eseguita nei giorni scorsi sul suo corpo ormai privo di vita. La mamma 55enne di Città di Castello sarebbe stata uccisa dal figlio. Il 21enne, nonostante avesse raccontato agli inquirenti di aver visto la mamma colpirsi da sola con un coltello, è stato arrestato e potrebbe essere accusato di omicidio e maltrattamenti in famiglia.

Dopo 10 ore di esami autopici, gli esperti hanno avuto conferma che quella di Anna Maria Cenciarini è stata una vera e propria carneficina. Quella maledetta mattina del 28 dicembre, la donna sarebbe stata colpita alle spalle mentre era in cucina ancora vestita con il pigiama. Il figlio, l’unico ad essere in casa a quelle ore, l’avrebbe colta di sorpresa per poi colpirla a morte con un coltello. Le profonde ferite causate alla donna sarebbero state trovate al petto, intorno al cuore e alla gola, dove una le ha addirittura rescisso la carotide. Non è escluso che alcuni colpi sferrati con estrema violenza, siano stati inferti quando la 55enne era già morta, cosa che, come si legge sul sito Lanazione.it, potrebbe costare al 21enne anche l’aggravante della crudeltà per “aver continuato a colpire la vittima con numerose coltellate mentre la medesima, priva di difese e non in grado di opporsi alle ferite mortali, versava già in stato agonico”.

La Procura di Perugia potrebbe inoltre formulare l’accusa dei futili motivi e dei maltrattamenti che Federico Bigotti da tempo procurava alla madre. Anna Maria Cenciarini sarebbe stata più volte picchiata dal figlio, che per colpirla si sarebbe servito anche di un manico di scopa.

Lascia un commento

Back to Top