HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsUltimissimeOmicidio Benetti: Sangue sull’auto del custode

Omicidio Benetti: Sangue sull’auto del custode

di

L’uomo è stato incastrato dalle tracce di sangue della vittima rinvenute nella sua automobile. Si attende che confessi l’Omicidio Benetti

Sembra non esserci più dubbio su chi abbia ucciso Francesca Benetti, la donna 56 enne di Potassa di Gavorrano, nel Grossetano di cui si sono perde le tracce da più di una settimana.

Gli inquirenti hanno concentrato da subito le indagini sul custode della villa in cui viveva Francesca Benetti accusandolo di essere il responsabile della scomparsa e dell’omicidio della donna.

L’uomo Antonino Bilella si è sempre detto estraneo ai fatti nonostante sia stato messo sotto torchio dagli inquirenti. Ma quest’oggi la notizia che sono state ritrovate tracce di sangue riconducibili alla vittima sul pianale dell’automobile del signor Bilella.

Una prova schiacciante per lui che ora dovrà rispondere dell’accusa di omicidio, occultamento e distruzione di cadavere il relazione all’omicidio Benetti.

L’uomo, prima del fermo era stato visto dagli investigatori in una strada di campagna mentre sta tentando di disfarsi del pianale della sua auto, una Fiat Punto.

omicidio benettiI carabinieri hanno recuperato quel pezzo e fatto analizzare ai carabinieri del RIS di Roma ed il risultato delle analisi hanno detto che sono state trovate sul pezzo tracce di sangue di Francesca Benetti, in cui si presume che il corpo possa esser stato nascosto nell’auto prima dell’occultamento del cadavere.

Inizialmente Antonino Bilella si è avvalso della facoltà di non rispondere ma ora viste le prove schiaccianti che gli investigatori hanno contro di lui, potrebbe finalmente confessare e decidere di collaborare e così confessare il luogo dove si è disfatto del cadavere della 56 enne di Potassa di Gavorrano.

Francesco Verusio, procuratore di Grosseto, ha dichiarato:

“Speriamo che, visti gli esiti di questa perizia, Bilella si decida a parlare e a dirci dove ha nascosto il cadavere, stiamo per chiudere il cerchio.”

Le ricerche del corpo proseguono senza sosta.

 

Lascia un commento

Back to Top