HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidio a Chieti Scalo: Fausto Di Marco ucciso per una battuta di troppo

Omicidio a Chieti Scalo: Fausto Di Marco ucciso per una battuta di troppo

di

Fausto Di Marco avrebbe compiuto 40 anni a novembre. L’uomo è stato ucciso sabato notte a Chieti Scalo. Fermato il presunto autore dell’omicidio, Emanuele Cipressi di 24 anni.

fausto-di-marcoFausto Di Marco è stato trovato privo di vita su un marciapedi nella notte tra sabato e domenica. Nonostante l’intervento dei soccorritori per l’uomo, 40 anni a novembre, non c’è stato nulla da fare. Il movente dell’omicidio sarebbe una battuta di troppo ad una ragazza. Ad ammazzare Fausto sarebbe stato Emanuele Cipressi di 24 anni e padre di due bambini piccoli, attualmente in stato di fermo con l’accusa di omicidio volontario. La svolta nelle indagini è arrivata grazie ad una testimone ma secondo quanto emerso in conferenza stampa, Cipressi avrebbe confermato che c’è stata una lite con Fausto Di Marco ma che non l’avrebbe ucciso. Per 12 ore, circa 20 persone sono state tenute sotto torchio, i loro racconti incrociati, hanno permesso agli inquirenti di ricostruire la vicenda.

Sabato Fausto si trovava presso un circolo ricreativo per chiedere quando avrebbe potuto suonare e per assistere allo spettacolo previsto per quella sera. La vittima e il presunto assassino hanno trascorso la serata insieme, seduti allo stesso tavolo e hanno anche improvvisato un’esibizione musicale. Di recente infatti erano stati compagni di band. Parenti ed amici di Fausto Di Marco sono sconcertati, l’uomo era molto conosciuto a Chieti Scalo, e in queste ore sui social tutti chiedono giustizia per la sua vita spezzata in modo atroce. Fausto Di Marco come tutti i giovani della sua età si dava molto da fare, pur avendo perso il lavoro lo scorso anno, non se ne stava con le mani in mano. La sua passione più grande era la musica e in tanti lo hanno sentito intonare le canzoni popolari, come racconta Il centro. Sul luogo dell’omicidio ci sono tanti fiori.

Sarà l’autopsia prevista per oggi a fare chiarezza sull’omicidio di Fausto Di Marco. Il primo esame visivo aveva consentito di accertare che le cause delle morte sono da attribuirsi ad una lesione che gli aveva reciso i vasi del collo. Probabilmente l’uomo è stato colpito con il collo di una bottiglia di vetro rotta. Nel popoloso quartiere di Chieti Scalo, in molti avevano parlato di una morte annunciata, le segnalazioni di risse e schiamazzi sui marciapiedi antistanti i locali dove ha perso la vita Fausto Di Marco, sono all’ordine del giorno.

Lascia un commento

Back to Top