HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidio Danilo Marzi: assolta la moglie Luz Maria Godoy del Toro che eredita il patrimonio

Omicidio Danilo Marzi: assolta la moglie Luz Maria Godoy del Toro che eredita il patrimonio

di

Danilo Marzi è stato ucciso il 3 aprile del 2008 a colpi di pistola. La moglie Luz Maria Godoy del Toro, accusata del delitto, dopo un processo durato 5 anni e 3 anni passati dietro le sbarre, è stata assolta e ha ereditato le proprietà.

danilo marziIl patrimonio di Danilo Marzi consiste in una casa a Cecina, un appartamento a Saint Vincent e un terreno a Montescudaio. Il pensionato è stato freddato a colpi di pistola una notte di aprile di 7 anni fa. Il giallo della morte di Danilo Marzi si infittisce sempre di più perché la moglie, Luz Maria Godoy del Toro, è stata assolta in maniera definitiva. In questo modo è stata scritta la parola fine sulla sua vicenda giudiziaria che si è conclusa piuttosto positivamente, anche se il legale della donna ha intenzione di chiedere i danni per ingiusta detenzione.

Il cadavere di Danilo Marzi venne trovato da due pensionati e dopo le prime indagini, si arrivò ad iscrivere nel registro degli indagati la moglie cubana e un suo amico, Yosmari Armas Castilla. La pistola con cui era stato ucciso Marzi, venne trovata nell’armadio della stanza in cui alloggiava l’uomo. Dopo che la Procura di Livorno ha emesso il mandato di arresto, Castilla si è dato alla fuga, ma nel gennaio del 2009 è stato fermato alle Canarie. I due cubani sono stati soprannominati “gli amanti diabolici” e il processo che li ha visti come imputati è stato ricco di colpi di scena.

Luz Maria Godoy del Toro e Yosmari Armas Castilla sono stati condannati in primo grado all’ergastolo per l’omicidio di Danilo Marzi, la Cassazione invece ha accolto la richiesta dei legali della donna, annullando la sentenza e chiedendo il rinvio alla corte d’appello di Firenze che ha deciso di assolverla. Sono passati due anni, il procedimento penale è andato avanti e il ricorso del Procuratore generale è stato rigettato. Maria Luz Godoy del Toro, considerata come la mandante dell’omicidio di Danilo Marzi, è tornata in libertà, mentre per Castilla è stato confermato l’ergastolo.

Fonte: Il Tirreno

Lascia un commento

Back to Top