HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseNewsOmicidio Della Volpe, arrestato il cognato ma il complice è ancora ignoto

Omicidio Della Volpe, arrestato il cognato ma il complice è ancora ignoto

di

Il 24 marzo dello scorso anno era stato identificato l’assassino di Francesco della Volpe, il muratore 45enne brutalmente assassinato nel pomeriggio del 30 giugno di 24 anni fa. Ad ucciderlo fu il cognato il quale è stato arrestato solo ora

Francesco Della VolpeLa svolta decisiva per l’omicidio di Francesco Della Volpe è arrivata il 24 marzo 2014 e da quel giorno è passato più di un anno per poter arrivare all’arresto dell’esecutore materiale del delitto. Durante questo anno sono state effettuate analisi e diverse comparazioni in laboratorio, sono stati ascoltati numerosi testimoni ma l’inchiesta per il momento rimane ancora completa a metà.

Nelle ultime ore è stato infatti arrestato Enesto Fiumiciello, cognato e assassino di Francesco Della Volpe, ma gli investigatori continuano a non avere alcuna certezza sul secondo assassino ormai denominato “Ignoto 2”. Di quest’ultimo ci sono diverse tracce sul luogo del delitto ma dargli un nome e un’identità sembrerebbe essere impossibile. Gli esperti dell’Ignoto 2 sono riusciti ad isolare il Dna ricavato dalla maglia della vittima, da un guanto e da alcuni capelli castani lunghi circa 20cm ritrovati sul luogo del delitto che non appartengono nè a Francesco Della Volpe nè al cognato.

Ciò che è certo è che il complice dell’assassino non è un parente del muratore ma doveva essere molto probabilmente una persona di cui Francesco si fidava. Gli investigatori per questo motivo chiudono il cerchio intorno ad amici o colleghi di lavoro di Fiumiciello o addirittura ad un amico della moglie della vittima che è considerata la mandante dell’omicidio.

Conferme si hanno anche dalle armi utilizzate per aggredire il 45enne, ovvero un martello e un bastone. Dopo aver colpito l’uomo con 22 colpi, i suoi killer lo avrebbero definitivamente ucciso investendolo con l’auto per poi gettarlo in un fosso: “Una che fa pensare ad un primo incontro tra gli assassini e la vittima, seguito da un tentativo di fuga del muratore che ha innescato un inseguimento in mezzo al bosco dove è avvenuto il massacro”.

Lascia un commento

Back to Top