HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsOmicidio Fortuna Loffredo: seguita la pista della pedopornografia

Omicidio Fortuna Loffredo: seguita la pista della pedopornografia

di

La pista della pedopornografia è la nuova strada seguita dagli investigatori nell’ambito delle indagini sulla morte di Fortuna Loffredo, la bimba abusata e uccisa a Caivano.

Fortuna funerali delitti.netLe ipotesi su un possibile traffico di foto e video pedopornografici realizzati durante gli abusi su Fortuna e sulle tre figlie di Marianna Fabozzi, prendono sempre più corpo, la nuova pista sarebbe confermata anche dall’avvocato  Paolino Bonavita, difensore di Raimondo Caputo, l’accusato dell’omicidio di Fortuna.

I video e le foto fatte alle bambine abusate sarebbero stati venduti nella zona del Parco Verde, ma anche in altri Comuni. Un commercio che a detta degli inquirenti è un vero pozzo d’oro per i “mostri” che hanno violentato i bimbi del “palazzo degli orrori”.

L’avvocato ha dichiarato: “Nel corso delle indagini difensive ci siamo imbattuti in elementi che portano verso la pista della pedopornografia, gestita da una rete di pedofili nel parco Verde, capaci anche di depistare gli inquirenti, creare ad arte prove false e individuare come colpevoli persone che non hanno nulla a che fare con loro. Perché il business è davvero più remunerativo dello spaccio di droga”.

Un caso sempre più torbido e complicato, ma confidiamo tutti che presto i segreti del Parco Verde vengano svelati per intero e giustizia sia fatta, per Fortuna Loffredo, per tutti i bambini del palazzo maledetto e soprattutto per quelle che avrebbero dovuto essere le prossime vittime dei “mostri”.

 

Lascia un commento

Back to Top