HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsOmicidio Lida Taffi Pamio: Susanna Lazzarini racconta come è avvenuto il delitto

Omicidio Lida Taffi Pamio: Susanna Lazzarini racconta come è avvenuto il delitto

di

susanna-lazzariniSusanna Lazzarini racconta cosa successe la notte del 20 dicembre 2012, quando la 87enne Lida Taffi Pamio venne massacrata nella sua casa di Mestre

Il racconto è avvenuto durante la seconda udienza del processo d’appello per l’omicidio di Lida Taffi Pamio. Ad essere accusata da Susanna Lazzarini di aver collaborato nel delitto è Monica Busetto, liberata dopo due anni di carcere in seguito alla confessione di Lazzarini.

Quest’ultima inizialmente si era dichiarata l’unica colpevole dell’omicidio, per poi cambiare versione dei fatti: “La Pamio l’abbiamo uccisa io e la Busetto. Lei le ha dato l’ultima coltellata, alla gola. Prima avevo detto tante bugie perché la signora Busetto, quando eravano in carcere, mi aveva promesso che se mi fossi accollata l’omicidio da sola lei avrebbe aiutato la mia famiglia ma poi non ha fatto niente”.

L’omicidio avrebbe avuto inizio quando la signora Pamio avrebbe scoperto la Lazzarini rubare nella sua camera. Susanna l’avrebbe distratta con la scusa di un caffè per poi recarsi in camera a rubare dei gioielli: “Mi disse che ero una ladra e che mi avrebbe denunciata, che lo avrebbe detto subito a mia mamma. Io ho perso la testa e l’ho colpita con uno schiaccianoci. Poi ho preso un coltello e a quel punto è arrivata Busetto, che non conoscevo”.

A questo punto la Busetto, dirimpettaia della vittima, invece di fermare l’aggressione, sarebbe intervenuta per mettere fine alla vita di Lida Taffi Pamio: “Mi disse che così se la sarebbe levata dai c… e avrebbe smesso di sputt… in giro”.

Nonostante in aula siano state sottolineate le numerose contraddizioni negli interrogatori di questi mesi, Susanna Lazzarini ha tagliato corto: “La verità è quella che ho detto oggi”.

Da: Corriere.it

Lascia un commento

Back to Top