HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsOmicidio Luca Varani, il padre: “Tutta una vita per lui, me l’hanno ammazzato”

Omicidio Luca Varani, il padre: “Tutta una vita per lui, me l’hanno ammazzato”

di

luca varaniLuca Varani è stato orribilmente ucciso da Manuel Foffo e Marco Prato, i due ragazzi che avrebbero architettato l’omicidio per “vedere l’effetto che fa uccidere”. Dopo la straziante lettera della fidanzata della vittima, anche il padre ha voluto raccontare di questo immenso dolore

Luca Varani era per i genitori quel figlio tanto desiderato, colui che hanno atteso mesi per poterlo avere a casa e crescerlo con infinito amore. Un figlio a cui hanno dedicato una vita intera, che gli è stato portato via a causa di una enorme e ingiustificabile follia.

Secondo quanto pubblicato da IlMessaggero.it, la mamma ed il padre di Luca non riescono a darsi pace, e parlano del loro figlio tra lacrime e singhiozzi: “Quei due disgraziati me l’hanno ammazzato – ha dichiarato il padre – È un dolore troppo grande per me. Che brutta fine, figlio mio. Chi poteva immaginarlo che andava a finire così. L’ho preso che aveva quattro mesi, a dieci anni s’è ammalato e quante ne abbiamo passate. Tutta una vita per lui, adesso sono arrivati questi e me l’hanno portato via. La mamma è stravolta, non riesce a darsi pace. E nemmeno io ce la faccio”.

Una morte lenta e sofferente quella di Luca Varani, condotto in una trappola mortale dalla quale non è riuscito ad uscirne vivo. Il 23enne non avrebbe mai immaginato a cosa andava incontro, ignaro della ferocia e del piano dei suoi due assassini.

Luca era nato a Sarajevo ed era stato adottato a pochi mesi. Cresciuto in una famiglia modesta, con pochi soldi ma con tanto amore da offrirgli, il ragazzo aveva lasciato gli studi per lavorare e non dipendere dalla famiglia, che per lui ha sempre fatto enormi sacrifici.

Manuel Foffo e Marco Prato hanno messo fine ad una giovane vita fatta di sogni, amore, rinunce e tanti progetti, perchè Luca Varani è stato ucciso ingiustamente, tra torture e sofferenza disumane.

Lascia un commento

Back to Top