HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiFemminicidioNewsOmicidio Madalina Palade, chiesti 30 anni per il killer ma la famiglia vuole un risarcimento

Omicidio Madalina Palade, chiesti 30 anni per il killer ma la famiglia vuole un risarcimento

di

Madalina PaladeMadalina Palade è stata uccisa nella notte tra il 9 e il 10 marzo dello scorso anno a Cene. Ad ammettere le sue responsabilita per il delitto era stato Isaia Schena che ora rischia di essere condannato a 30 anni di reclusione

Isaia Schena, camionista di 37 anni, è accusato di omicidio aggravato dalla minorata difesa della vittima, dalla crudeltà, dai futili motivi e dallo stato di ubriachezza. Il pm Fabrizio Gaverini ha chiesto una condanna totale di 30 anni, il difensore dell’omicida, Roberto Bruni, vuole però ottenere l’esclusione di tutte le aggravanti mentre la famiglia di Madalina Palade pretende una provvisionale di 500 mila euro.

Schena durante l’udienza preliminare ha ricostruito la dinamica dei fatti in un modo molto dettagliato e, come aveva spiegato nei mesi precedenti, ha detto di aver perso il controllo e di aver ucciso Madalina senza alcuna spiegazione.

Secondo la versione fornita dal 37enne, i due il 9 marzo scorso avrebbero dovuto passare qualche ora in un albergo per consumare un rapporto sessuale. Nel tardo pomeriggio di quella maledetta giornata, Schena aveva avuto però un incidente con la sua macchina che aveva cercato di aggiustare da solo senza ottenere risultati.

Il camionista aveva allora lasciato l’auto parcheggiata accanto ad una baracca sul monte Bue in cui è avvenuto successivamente l’omicidio di Madalina Palade la quale aveva chiesto di rivedere i piani: “Si sta facendo tardi e io fra un pò ho un appuntamento in un altro posto. Restiamo qui”. Pochi minuti dopo Schene colpì la ragazza con pugni e con il collo rotto di una bottiglia. L’assassino fu trovato il giorno dopo il delitto, quando ormai era troppo tardi per tornare indietro. 

La spiegazione del delitto non è stata mai fornita, l’omicida continua solo a sostenere che ha ucciso Madalina a causa di un raptus inspiegabile aggravato anche dall’uso di cocaina ed alcolici.

La sentenza definitiva per l’omicidio della giovane è fissata per il 27 marzo 2015.

Lascia un commento

Back to Top