HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseDelitti dal mondoNewsOmicidio Margareth Cook, dopo 70 anni l’assassino confessa: “L’ho uccisa io”

Omicidio Margareth Cook, dopo 70 anni l’assassino confessa: “L’ho uccisa io”

di

Margareth CookE’ passato oltre mezzo secolo dall’omicidio di Margareth Cook, all’epoca 26enne. Solo ora il suo assassino ha deciso di confessare il tutto: il cold case di Scotland Yard è stato finalmente risolto

Margareth Cook venne uccisa nel lontano 1946 e a distanza di 70 anni un uomo, ormai 90enne, ha raccontato di essere stato lui ad uccidere la giovane 26enne: “Sì, quella prostituta l’ho uccisa io”. L’uomo, di cui non è stata ancora resa nota l’identità, avrebbe ucciso la donna con una pistola di fabbricazione russa appartenente alla seconda guerra mondiale.

Il killer avrebbe riconosciuto subito Margareth Cook in alcune fotografie che gli sono state mostrate da due detective i quali stanno cercando di mettere la parola fine ad alcuni casi di ragazze misteriosamente scomparse ed uccise da ignoti proprio in quegli anni.

Secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano, l’uomo avrebbe tolto la vita a Margareth Cook dopo essere stato truffato e offeso nel momento in cui avrebbe dovuto pagare la giovane per il suo “servizio”. Il perchè di tale confessione è stato spiegato dallo stesso killer che dopo tanti anni ha deciso di liberarsi da questo segreto così enorme e brutale dopo aver sputo nel 2013 di essere gravemente malato di cancro.

Il tutto avvenne il 10 novembre del 1946 in un vicoletto nei pressi di un club. L’uomo, che sparò ben quattro colpi di pistola diretti al petto di Margareth Cook, venne visto anche da alcuni testimoni che cercarono di descrivere i suoi abiti agli agenti. Il killer venne addirittura inseguito da qualche persona che però lo perse di vista tra la folla della stazione di Oxford Street.

Per l’omicidio di Margareth Cook venne accusato un giovane operaio che non venne mai arrestato. I sospetti furono sempre incentrati sull’ex marito della ragazza ma dopo oltre mezzo secolo si è scoperto che ad ucciderla fu un suo cliente.

Lascia un commento

Back to Top