HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsOmicidio Maria Ungureanu: “Violentata il giorno prima di essere uccisa”

Omicidio Maria Ungureanu: “Violentata il giorno prima di essere uccisa”

di

Il caso di Maria Ungureanu, la piccola di 9 anni uccisa il 19 giugno dello scorso anno e rinvenuta priva di vita nella piscina di un resort a San Salvatore Telesino, prende pieghe sempre più drammatiche

Il settimanale Giallo ha riportato delle rivelazioni shock che sono emerse durante le analisi eseguite sul corpo ormai privo di vita di Maria Ungureanu. Stando a quanto esaminato dal medico legale, la piccola Maria sarebbe stata violentata prima di essere uccisa, per la precisione il giorno prima alla sua morte.

“Sul corpo della piccola Maria sono stati riscontrati segni inequivocabili di brutali violenze che la bambina ha subito contro la sua volontà. L’ultimo abuso risalirebbe al giorno prima del delitto”, si legge nella perizia medico – legale.

“Le violenze avevano lasciato sul corpo della bambina deceduta diverse lacerazioni interne e ferite, alcune delle quali visibili a occhio nudo. E’ evidente che sono conseguenza di rapporti sessuali non voluti, che hanno provocato alla bambina enorme sofferenza fisica. Questo è dimostrato dalle contrazioni ancora riscontrabili in sede di esame autoptico”.

La posizione di Daniel Ciocan, amico dei genitori di Maria Ungureanu, continua dunque ad aggravarsi. Il ragazzo avrebbe ucciso la piccola perchè quest’ultima si sarebbe probabilmente ribellata all’ennesima violenza sessuale.

Con questi nuovi particolari inquietanti inoltre, i giudici del Tribunale del Riesame potrebbero decidere di accogliere la richiesta di arresto della Procura. Ciocan, che fino a questo momento, nonostante altre prove a suo discapito, è rimasto libero, potrebbe ben presto finire in carcere.

Lascia un commento

Back to Top