HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsOmicidio Mario Pegoretti: catturati i suoi assassini

Omicidio Mario Pegoretti: catturati i suoi assassini

di

Per l’omicidio di Mario Pegoretti, noto truccatore cinematografico e parrucchiere di 61 anni trovato senza vita il 26 aprile scorso, i carabinieri del comando provinciale di Roma hanno fermato due giovani romeni che sono stati accusati di omicidio

Mario PegorettiGli investigatori hanno cercato di risolvere nel minor tempo possibile il caso di Mario Pegoretti e dopo aver svolto le dovute indagini sono arrivati ai presunti autori del delitto. Sarebbero stati proprio due giovani romeni ad uccidere il truccatore per un banale motivo, ovvero per potersi impossessare del suo orologio, dal valore di appena 100 euro, che è stato successivamente regalato alla fidanzata di uno dei due malviventi.

Mario Pegoretti era stato ritrovato ormai cadavere in fondo ad una piccola scarpata coperto da una sola giacca e senza portafogli o documenti personali. E’ per questo che gli investigatori hanno ipotizzato dal principio ad un omicidio avvenuto dopo un incontro sessuale. Gli assassini dopo il rapporto avrebbero infatti cercato di rubare l’orologio al 61enne che avrebbe reagito senza esitazioni. Poco dopo l’uomo sarebbe stato colpito con una pietra di grosse dimensioni la quale gli ha letteralmente sfigurato il volto. La vittima ha probabilmente tentato invano di difendersi ma, secondo quanto emerso dall’autopsia, i due assassini avrebbero cercato anche di strangolarla con tutte le loro forze.

Durante l’interrogatorio i giovani avrebbero inoltre confessato di prostituirsi molto spesso all’interno della pineta in cui è avvenuto il delitto con lo scopo di rapinare i propri clienti. Proprio uno dei due romeni era stato scarcerato da poco più di un mese dopo essere stato arrestato per una rapina avvenuta nella Pineta Sacchetti che presentava le stesse modalità dell’aggressione fatta nei confronti di Mario Pegoretti.

Per i carabinieri del Nucleo investigativo di Roma e i militari della Compagnia Trastevere e della Stazione Montespaccato questo collegamento è stato importantissimo tanto da rappresentare il punto di svolta decisivo per le indagini.

Lascia un commento

Back to Top