HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidio Pellino: Fermati i 3 killer

Omicidio Pellino: Fermati i 3 killer

di

Svolta nelle indagini per l’ Omicidio Pellino, avvenuto il 22 luglio scorso. Arrestati tre uomini ritenuti gli esecutori del delitto

Le indagini volte alla scoperta degli autori dell’ Omicidio Pellino, detto O’Micillo, affiliato di spicco al clan camorristico dei Moccia ucciso lo scorso 22 luglio a Nettuno, sul litorale laziale.

Infatti la squadra mobile della capitale ha arrestato tre pregiudicati affiliati all’organizzazione criminale campana, ritenuti responsabili in concorso del delitto,  che avvenne in piazza a Nettuno e in pieno giorno.

La vittima, trasferitesi nel litorale laziale da poco, era considerata un luogotenente di una delle più potenti famiglie camorristiche dei Moccia in quanto, secondo gli investigatori, controllava ogni attività illecita per conto di essa.

omicidio pellinoIn base ad esami del DNA, impronte digitali e alle immagini delle telecamere, questa mattina gli inquirenti hanno chiuso il cerchio e tratto in arresto: Raffaele L., Raffaele D. A., Luigi B., insieme ad una donna Anna C., indagata a piede libero in quanto avrebbe organizzato e fornito base logistica e supporto operativo per l’omicidio.

Dalla conferenza stampa organizzata in questura, il Questore Fulvio della Rocca e il capo della squadra mobile Renato Cortese hanno dichiarato che ora è caccia all’esecutore materiale dell’omicidio Pellino che è avvenuto il 22 luglio scorso.

 “Si è trattato – ha detto il magistrato – di un delitto strategico maturato nell’ambito di una guerra tra gruppi per la gestione del traffico delle sostanze stupefacenti. Pellino, sorvegliato speciale con misura personale, apparteneva alla galassia criminale del clan Moccia dove operano diversi gruppi, ne era elemento di spicco e allora si stava occupando della riorganizzazione dei gruppi nell’hinterland napoletano. Anche se a Nettuno aveva iniziato a tessere una serie di rapporti, a creare un reticolo finalizzato all’espansione”. 

L’indagine della Squadra mobile di Roma è riuscita a individuare un gruppo di affiliati alla camorra che dopo avere eliminato Modestino Pellino sono subentrati nel controllo delle attività criminali della zona di Nettuno, sul litorale romano.

 

 

Lascia un commento

Back to Top