HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsOmicidio di Ravenna, trovati graffi e ferite sulla pelle del medico Cagnoni: le ultime novità

Omicidio di Ravenna, trovati graffi e ferite sulla pelle del medico Cagnoni: le ultime novità

di

matteo-cagnoniSulla pelle del noto dermatologo Matteo Cagnoni, indgato per l’omicidio della moglie, sono state trovate ferite e lesioni. Quest’ultimo, nonostante tutto, continua però a difendersi. Ecco le ultime novità del caso

L’esito dello screening cutaneo effettuato l’altra mattina sulla pelle di Matteo Cagnoni non lascia alcun dubbio: su di lui sono state trovate ferite e lesioni. Segni che potrebbero confermare che la moglie, Giulia Ballestri, uccisa a colpi di bastone, potrebbe essersi difesa dal suo assassino.

Lo stesso Cagnoni, accusato di omicidio, occultamento di cadavere e violenza sessuale, nega però tutto, raccontando di essersi fatto male nel tentativo di fuggire alla polizia: “I graffi? Mentre scappavo sono finito tra i rovi e sono caduto”.

Anche l’avvocato Giovanni Trombini appoggia il suo assistito, sottolineando che le lesioni “sono compatibili con i graffi che il mio assistito ha detto di essersi procurato nel corso della tentata fuga dalla sua casa di Firenze. Lesioni che gli stessi poliziotti che l’hanno successivamente bloccato, hanno certificato nel loro verbale addirittura con fotografie”.

E’ per questo che il perito dovrà cercare di valutare, dove ovviamente possibile, se le ferite sono state provocate durante la fuga o se qualcuna di queste sia stata provocata qualche minuto prima, e quindi nel momento dell’omicidio.

Da: Ilrestodelcarlino.it

Lascia un commento

Back to Top