HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsOmicidio Scazzi, Michele Misseri: ” Penso che Sarah mi abbia perdonato”

Omicidio Scazzi, Michele Misseri: ” Penso che Sarah mi abbia perdonato”

di

Mancano ormai poche ore per la sentenza della Cassazione sull’omicidio di Sarah Scazzi. Dopo le parole di Valentina Misseri, la quale ha puntato il dito contro il padre, a parlare questa volta è Michele Misseri, condannato a 8 anni per soppressione di cadavere e inquinamento di prove. Ecco cosa ha detto l’uomo in un’intervista a “Quarto Grado”

La sua versione dei fatti è più volte cambiata per incolparsi dell’omicidio della nipote Sarah Scazzi, nella speranza di poter scagionare la figlia Sabrina e la moglie Cosima, condannate all’ergastolo. Stiamo parlando di Michele Misseri, che ormai da tempo sostiene di essere l’assassino della 15enne di Avetrana, caduta in una trappola mortale messa in atto proprio dai suddetti parenti.

L’uomo è stato sentito dal programma “Quarto Grado”, che invierà in onda l’intervista oggi 19 febbraio. Misseri proprio in questa intervista, ha ribadito ancora una volta di aver ammazzato lui stesso Sarah Scazzi: “Sono uno che non si sfoga, ma quel giorno sono esploso e purtroppo è incappata quella poveretta: se fosse stata mia figlia penso che avrei fatto lo stesso. Sabrina e Cosima sono innocenti“.

“Mi sembra come se fosse ieri – continua ancora il contadino – se Sabrina avesse ucciso Sarah, con Cosima, perché avrebbero dato a me il cellulare, per farlo riapparire in seguito? Penso che non me lo avrebbero dato… [..] Non ricordo il momento… ricordo quando ho preso la corda, ma non ricordo quando l’ho stretta. [..] Io vivo come fossi con loro: gli scrivo tutte le settimane, ma non mi rispondono perché stanno soffrendo”.

Se la condanna in Cassazione venisse confermata? “Non cambierà nulla – ha risposto Michele Misseri – Se mi ammazzo, faccio più male a loro che a me stesso. Le ho deluse…perché non se lo sarebbero mai aspettate che io potessi fare una roba del genere. Ma nemmeno io me l’aspettavo. Mi dispiace. A me interessa che Dio sappia che dico la verità e anche che Sarah sappia che dico la verità. Se le cose andranno come penso che andranno, Sarah non avrà nessuna giustizia. Se m’incolpano di occultamento di cadavere, a me non cambia niente. Ma non cambia niente nemmeno a Sarah, perché stanno in carcere due innocenti! Due innocenti!”.

L’uomo ha poi affermato una cosa che farà probabilmente gelare il sangue ai telespettatori e non solo: “Se devo dire la verità, penso che Sarah mi abbia perdonato“.

Da: Fanpage.it e Leggo.it

Lascia un commento

Back to Top