HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Cold CaseOmicidio Tommaso Lotto: c’è un video. Il pm chiede nuovi accertamenti

Omicidio Tommaso Lotto: c’è un video. Il pm chiede nuovi accertamenti

di

Tommaso Lotto è stato ucciso a San Paolo in Brasile a luglio del 2012 in un tentativo di rapina. La procura non ha mai smesso di indagare. Ecco le ultime novità.

tommaso lottoSono passati 4 anni dalla morte di Tommaso Lotto, il consulente 27enne ucciso durante un tentativo di rapina a San Paolo. Il giovane si trovava in Brasile per motivi di lavoro. La procura di Vicenza ha continuato ad indagare per assicurare alla giustizia chi ha aperto il fuoco contro Lotto e dal Brasile giungono notizie positive che parlano di una riapertura delle indagini. Sono quattro i sospettati, ma uno di questi è morto in carcere dove scontava una pena detentiva per altri reati.

Purtroppo l’inchiesta per la morte di Tommaso Lotto era stata archiviata perché non c’erano elementi utili. Lo scorso anno però grazie ai carabinieri e ad un ingegnere iberico era stato possibile risalire alle targhe dei mezzi che erano sulla scena della crimine. Purtroppo non è stato semplice perché i filmati erano di bassa qualità. Il cerchio si era stretto intorno ad alcuni indiziati mediante i tabulati telefonici e le intercettazioni ambientali.

Su Youtube da qualche tempo circola un video del 2013 che mostra un inseguimento della polizia. Le volanti cercavano di acciuffare dei rapinatori in moto. Dopo l’arresto i poliziotti sequestrano un’arma. La scena ripresa è simile a quella che potrebbe aver visto come vittima Tommaso Lotto. Il consulente 27enne venne affiancato al semaforo da due balordi su una moto, non capendo bene cosa stesse succedendo scese dalla macchina e venne freddato all’istante. Come riporta Il corriere del Veneto sono molte le analogie: la moto, la pistola (una calibro 38) e i cognomi dei componenti della banda che sono gli stessi dei sospettati. Si attendono i nuovi riscontri e verranno eseguiti anche degli esami sulla pistola sequestrata.

Lascia un commento

Back to Top