HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOrrore nel Viterbese: scoperto il cadavere di una donna in un congelatore

Orrore nel Viterbese: scoperto il cadavere di una donna in un congelatore

di

carabinieri_scientificaUna donna di 75 anni, Rossana Bramante, è stata rinvenuta ormai cadavere in un congelatore. E’ giallo nel Viterbese

Chi ha ucciso Rossana Bramante per poi nasconderla nel congelatore? La tragica scoperta è stata fatta a Ronciglione, in provincia di Viterbo. Secondo le prime analisi del medico legale, la donna è deceduta da almeno 12 mesi. Il suo corpo privo di vita è stato rinvenuto in una busta nera, nascosta in un congelatore a pozzetto. Non è chiaro se il cadavere sia stato nascosto dopo il decesso o se la donna sia stata prima tramortita e poi rinchiusa ancora viva nel congelatore.

La verità verrà a galla soltanto dopo l’autopsia, che è stata disposta dal magistrato di turno del Tribunale di Viterbo.

Le informazioni che si hanno su Rossana Bramante al momento sono poche. La donna è nata a Tunisi da immigrati italiani, tornati in italia negli anni ’70. La donna, si legge su IlGiornale.it, avrebbe avuto anche una figlia negli Stati Uniti ed un fratello, il quale sarebbe ricoverato in una clinica. Prima della scoperta del cadavere, nessuno aveva da mesi notizie della donna, tanto che il Comune di Ronciglione avrebbe cancellato il suo nome dalla liste anagrafiche.

Le domande alle quali bisogna dare una risposta sono: chi può averla uccisa? Chi ha nascosto il cadavere in quel congelatore? I carabinieri sono da ore al lavoro, passando al setaccio anche parenti ed amici della vittima. Si spera di poter ricostruire quanto accaduto nel breve tempo possibile.

“Secondo indiscrezioni – si legge sempre su IlGiornale.it – le indagini punterebbero a un delitto maturato nell’ambito di personaggi che ben conoscevano la poveretta”.

Lascia un commento

Back to Top