HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOscar Pistorius: ad agosto potrebbe andare ai domiciliari
oscar pistorius

Oscar Pistorius: ad agosto potrebbe andare ai domiciliari

di

Emergono interessanti novità sul caso di Oscar Pistorius, l’atleta paraolimpico che è stato condannato per l’omicidio della sua fidanzata, la modella Reeva Steenkamp. Secondo l’accusa si tratta di un omicidio volontario e non di un incidente, così come sostiene invece la difesa. Intanto dopo 10 mesi di carcere potrebbe scontare il resto della pena agli arresti domiciliari.

oscar pistoriusOscar Pistorius è un’atleta che ha lasciato il mondo a bocca aperta per le sue qualità atletiche, nonostante la disabilità. Dalle stelle alle stalle, il passo è stato breve perché è stato protagonista di una vicenda di cronaca ricca di colpi di scena che, a quanto pare, non sono ancora finiti.

Oscar Pistorius, è stato condannato a 5 anni di reclusione per l’omicidio di Reeva Steenkamp, la sua fidanzata. Per l’accusa non vi sono dubbi sul fatto che si tratti di un omicidio volontario e non di un incidente. Molti sono gli interrogativi sulla ricostruzione della dinamica esatta dei fatti. A smentire la versione fornita da Oscar Pistorius, è la presenza di tracce di sangue ritrovate in vari punti della casa. Gli inquirenti infatti non sono d’accordo con quanto raccontato dall’atleta che ha aperto il fuoco perché convinto che un ladro si fosse introdotto nella sua casa, visto che le tracce sono abbondanti. La Procura ha presentato un ricorso in Appello proprio sulla base di questi elementi.

La pena prevista nel codice penale per reati così gravi è di 15 anni, ma lui è stato condannato a 5 anni perché non è stato giudicato come assassino. Non è dimostrabile che volesse uccidere Reeva, quindi è stato accusato di “negligenza”, in quanto non aveva verificato che la donna dormiva accanto a lui poco prima, e di “uso eccessivo della forza” perché la sua reazione è stata spropositata, seppur dettata dal panico.

Intanto Oscar Pistorius può tirare un secondo sospiro di sollievo. La legge Sudafricana prevede la possibilità di scontare solo 1/6 della pena in carcere e il resto ai domiciliari, per buona condotta. L’atleta è stato già esaminato dalla commissione che ha dato parere positivo, e il prossimo 21 agosto scadranno i termini.

Lascia un commento

Back to Top