HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOspedale di Treviglio fa chiarezza sulla vicenda della neonata con le braccia rotte

Ospedale di Treviglio fa chiarezza sulla vicenda della neonata con le braccia rotte

di

Ci è giunto un comunicato stampa dall’Ospedale di Treviglio che tende a chiarare la storia della neonata che dopo tre giorni fu trovata con gli arti superiori rotti

ospedale-treviglioL’ufficio stampa dell’Ospedale di Treviglio ha inviato alla nostra redazione un comunicato per chiarire la posizione del nosocomio in merito alla lettera di Federconsumatori per la vicenda della neonata con le braccia rotte e che riportiamo fedelmente.

Visto il comunicato a firma Federconsumatori Bergamo, l’Azienda Ospedaliera di Treviglio ha provveduto immediatamente a confrontarsi con il Direttore Dipartimento Materno Infantile, dr. Claudio Crescini (Direttore anche dell’UOC Ostetricia – Ginecologia) ed il Direttore UOC Neonatologia, dr. Massimo Menchini. In merito all’episodio della neonata a cui è stata riscontrata una frattura bilaterale dell’omero dopo 50 ore dalla nascita, avvenuta mediante taglio cesareo, sono state formulate diverse ipotesi causali. L’estrazione mediante taglio cesareo è stata descritta dagli operatori, come si evidenzia dalla documentazione clinica, come agevole e priva di alcuna complicanza. Peraltro è noto che il taglio cesareo, eccezionalmente, può essere causa di lesioni fetali. La bambina è stata in ottime condizioni per 50 ore; è stata a lungo con la sua mamma nel letto di degenza senza manifestare alcuna sintomatologia per 50 ore, poi, all’improvviso è insorta la sintomatologia dolorosa, con ridotta mobilità degli arti superiori, che ha portato i neonatologi a richiedere una radiografia, con la quale si sono evidenziate le fratture. I genitori, al contrario delle affermazioni di Federconsumatori, sono stati costantemente informati di quanto accadeva e delle possibili cause patologiche che potrebbero aver causato tale trauma, ipotesi diagnostiche che per ovvi motivi di privacy non vengono citate. Come anche si evince dalla consulenza degli Ospedali Civili di Brescia, UOC Ortopedia Pediatrica, la cura effettuata a Treviglio dall’UOC Neonatologia è stata ritenuta idonea, infatti, ha portato alla guarigione clinica della neonata.

Lascia un commento

Back to Top