HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsPablo Francisco Macias Trivino, ucciso in una rissa con una coltellata alla gola

Pablo Francisco Macias Trivino, ucciso in una rissa con una coltellata alla gola

di

Pablo Francisco Macias TrivinoPablo Francisco Macias Trivino, è stato ucciso a 20 anni con una coltellata alla gola per una mega rissa scoppiata fuori ad una discoteca di Genova. Arrestato l’assassino

All’arrivo delle volanti erano già tutti spariti, tranne Pablo Francisco Macias Trivino, un suo amico gravemente ferito ed una ragazza che sanguinava dal volto. E’ stato grazie alle parole del coetaneo della vittima che la polizia è riuscita a rintracciare l’assassino di Pablo Francisco Macias Trivino: si chiama Roland G. A, detto “Pepe” ed ha anche lui 20 anni.

Interrogato dagli esperti, il giovane killer, ora accusato per omicidio volontario aggravato, ha confessato di essere stato lui l’autore dell’omicidio: “L’ho ucciso perchè dovevo vendicare un mio amico, poi ho buttato il coltello nel torrente.”

L’omicidio di Pablo Francisco Macias Trivino è avvenuto all’esterno della discoteca “Las Vegas”, un ritrovo abituale di giovani sudamericani che troppo spesso danno vita a violenti liti. Dopo un periodo di chiusura obbligata per motivi di sicurezza per il locale era stata organizzata la prima serata di riapertura che si è trasformata in tragedia.

Secondo quanto dicono gli esperti, quest’ultima lite è avvenuta per futili motivi, forse per il solito apprezzamento pesante fatto nei confronti di una ragazza del gruppo. Il tutto è iniziato con qualche spintone di troppo, come troppo era l’alcol assunto da molti ragazzi.

I buttafuori della discoteca hanno infatti dichiarato: “Avevamo capito che il clima era impossibile e per questo avevamo preferito spingerli fuori dal locale”.

Erano circa 60 ragazzi che armati di bastoni, cocci di bottiglie e coltelli con urla, provocazioni e insulti fatti all’esterno della discoteca hanno allarmato i residenti della zona che hanno avvertito il 113.

Purtroppo però, Pablo Francisco Macias Trivino era già stato ucciso e il suo compagno gravemente ferito alla base del collo. Quest’ultimo, operato d’urgenza, è riuscito a salvarsi e ha raccontato tutto alla polizia.

Lascia un commento

Back to Top