HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsPasquale Iacovone, finalmente in carcere dopo aver ucciso i suoi figli

Pasquale Iacovone, finalmente in carcere dopo aver ucciso i suoi figli

di

Il 40enne Pasquale Iacovone, che il 16 luglio del 2013 uccise i suoi due figli di 9 e 12 anni dando fuoco successivamente all’abitazione con l’intenzione di suicidarsi, è stato trasferito in un centro riabilitativo e così gli agenti hanno potuto finalmente arrestarlo

L’uomo in quel tragico episodio riuscì a salvarsi anche se in gravissime condizioni ed ora sembra stare meglio. Dal principio Pasquale Iacovone fu l’unico indagato di quel delitto e le sue accuse sono di duplice omicidio aggravato alla premeditazione, dal rapporto di parentela con le vittime e incendio doloso.

Iacovone reagì con questo folle gesto come conseguenza alla fine della relazione con Enrica Patti, madre delle due piccole vittime che aveva denunciato una decina di volte le continue minacce dell’uomo, ma nulla è riuscito ad evitare la tragedia.

La sua ex moglie aveva raccontato di tutto ciò che era costretta a subire al suo avvocato che aveva subito raccolto gli sms minatori di Pasquale Iacovone.

All’epoca dell’accaduto i dubbi su chi avesse potuto causare l’incendio nell’appartamento e la morte dei due ragazzini già ne erano ben pochi: “Nessuno parli di incidente. E’ una tragedia annunciata. C’erano dieci denunce a carico di quest’uomo per stalking. La prima udienza del processo è stata appena fissata in ottobre”.

pasquale iacovonePasquale Iacovone avrebbe più volte mostrato al figlio più grande un coltellaccio da cucina dicendo di voler uccidere la mamma a cui spesso diceva: “ammazzo te e tua madre. L’unico modo per farti del male…e mi porto via i bambini 15 giorni e te li ammazzo”.

Andrea e Davide Iacovone non subirono alcuna violenza e nei polmoni non venne trovata nessuna traccia di fumo. I ragazzini vennero prima narcotizzati e dunque prima che divampasse l’incendio erano già deceduti.

Il parroco del paese del Bresciano disse una volta saputo dell’incendio: “Qualcuno mi ha detto che ha sentito uno scoppio prima che scoppiasse l’incendio. Io non saprei dire, la casa vista dall’esterno mostra solo qualche segno di fumo. Il fuoco ha fatto danni solo all’interno. Ho incontrato i nonni dei bimbi e loro due li ho visti domenica scorsa. So che i genitori erano separati e i bambini erano in casa con il babbo nell’appartamento in affitto. Questa è una tragedia che ha colpito profondamente tutta la piccola comunità”.

Lascia un commento

Back to Top