HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiPerugia: 90enne uccide la moglie e si costituisce

Perugia: 90enne uccide la moglie e si costituisce

di

E’ successo a Castiglione del Lago, un piccolo centro in provincia di Perugia, dove l’anziano per motivi ancora da capire ha ucciso la moglie

Tragedia familiare avvenuta questa mattina a Castiglione del Lago, comune di 15 mila abitanti in provincia di Perugia. Un uomo di 90 anni Athos Ceccarelli, ha ucciso l’anziana moglie con un colpo di fucile alla testa e poi si è costituito ai carabinieri lasciandosi arrestare senza opporre resistenza.

Il fatto è avvenuto questa mattina del 30 novembre alle ore 10.30 circa durante una presunta lite scoppiata in una villetta alle porte del centro storico della città lacustre. In casa, da quanto si apprende, c’era anche la figlia dell’anziana coppia di coniugi. Il nome della vittima è Wanda Cagnioni.

La donna era presente in casa in un altra stanza al momento della tragedia e si è accorta di cosa stava succedendo quando ormai era troppo tardi.
Giunti sul posto i carabinieri di Perugia e i sanitari del 118 , non hanno potuto far altro che constatare la morte della donna per le ferite gravissime riportate alla testa.
L’anziano invece , è stato trasportato in ospedale in stato di choc e sarà interrogato nei prossimi giorni.

perugia

Infatti i carabinieri stanno cercando di capire il motivo di tale tragedia. Dai primi rilievi sembra che l’uomo ha imbracciato il fucile regolarmente detenuto e ha fatto fuoco contro la consorte uccidendola con un colpo alla testa durante una lite.

Il motivo della discussione non è ancora chiaro anche se dalle prime indagini effettuate dagli inquirenti sembra che la coppia non aveva problemi economici nè tantomeno di salute.

Infatti nonostante l’avanzata età della coppia, i due coniugi godevano a quanto pare di ottima salute anche se l’uomo sembra che negli ultimi tempi era in cura per problemi depressivi.

Forse in un raptus Athos Ceccarelli ha deciso di uccidere la moglie.

Lascia un commento

Back to Top