HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsOmicidi in FamigliaPerugia: padre disperato uccide i figli e si suicida

Perugia: padre disperato uccide i figli e si suicida

di

Tragedia nella tarda mattinata di ieri a Vaiano, una frazione di Castiglione del Lago nei pressi di Perugia; dove Maurilio Palmerini, 58 anni, ha ucciso, accoltellandoli alla gola, i due figli e ferito la moglie, in seguito l’uomo si è suicidato.

perugia padre disperatoI due bambini di 9 e 13 anni: Giulia e Hubert sono stati colpiti alla gola dal padre con un coltello, poi l’uomo si è scagliato anche contro la moglie 47enne, che però è riuscita a fuggire anche se ferita, e ha chiesto aiuto ad alcuni vicini di casa, con l’appoggio dei quali ha dato l’allarme e chiamato i soccorsi.

L’uomo era da tempo disoccupato, gli era stata pignorata anche la casa; la forte crisi economica l’aveva gettato in una cupa depressione che lo ha spinto al folle gesto di sterminare la famiglia. Maurilio Palmerini, questo il nome dell’omicida dopo aver ucciso i suoi bambini, e non aver potuto finire la moglie che si era rifugiata dai vicini, si è diretto nei pressi di un pozzo poco distante da casa per farla finita; a nulla sono valsi i tentativi dei soccorritori di farlo desistere dai suoi propositi suicidi; Palmerini prima di buttarsi ha urlato:“Vi rendete conto di quello che ho fatto? Non provate a fermarmi”.

Il salto nel pozzo profondo un ventina di metri non ha lasciato scampo all’uomo che è morto sul colpo; la moglie ha una ferita alla guancia ed è sotto choc;  il sindaco di Castiglione del Lago ha dichiarato: “Sono sconfortato e addolorato, soprattutto perché questa tragedia riguarda i minori; il Comune nel recente passato aveva fornito aiuto alla famiglia. Per Caterina, la moglie di Maurilio faremo tutto il possibile, presto andrò a trovarla per offrirle sostegno ed intervenire con gli strumenti a disposizione dell’amministrazione”.

Lascia un commento

Back to Top