HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiMassimo Maravalle colpito da raptus uccide figlio adottivo di 5 anni nel sonno
bambino 5 anni

Massimo Maravalle colpito da raptus uccide figlio adottivo di 5 anni nel sonno

di

Il bambino 5 anni, era stato adottato due anni e mezzo fa. Il presunto omicida, che ha confessato di essere stato colto da un raptus, era in cura da tempo per una forma di psicosi

bambino 5 anniPer i vicini e chi li conosceva bene è un omicidio inspiegabile. Ma intanto Massimo Maravalle, 47enne tecnico informatico di Pescara, è stata fermato per aver soffocato nel sonno il piccolo Maxim, 5 anni, figlio che lui e la moglie avevano adottato due anni e mezzo fa.

L’uomo da tempo era in cura per una forte forma di psicosi ma pare che da qualche giorno avesse volontariamente smesso di prendere i farmaci che gli erano stati prescritti. Eppure nessuno poteva sospettare quanto stava per accadere in quell’appartamento del capoluogo abruzzese: ieri sera la madre e il bambino erano stati sino a tardi alla festa di una ragazza che abitava nello stesso condominio e tutti si erano divertiti.

Poi nella notte la tragedia: secondo il racconto della moglie, un noto avvocato, verso  il marito era ancora sveglio e vagava per la casa in stato confusionale. Lei si è recata nella camera del figlio e ha notato subito che non respirava, tanto da chiamare immediatamente i soccorsi, ma non c’era più nulla da fare.

L’omicida in quei primi momento si è mostrato freddo e distaccato con gli uomini della Polizia che lo hanno interrogato, anche se in realtà tutti ora lo descrivono come un padre molto premuroso e attaccatissimo a quel figlio tanto desiderato. Il sospetto è quello di un raptus, come ha confessato lui stesso, anche se ora saranno necessari ulteriori approfondimenti, compresa l’autopsia sul corpo del bambino che dovrebbe essere richiesta dal pm già nelle prossime ore.

Lascia un commento

Back to Top