HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsLa picchia e poi si uccide
Angela e Vasile Baran

La picchia e poi si uccide

di

La donna, rumena, 53 anni, percossa a calci e pugni, è in prognosi riservata. L’uomo la picchia e poi si uccide

Prima ha iniziato a picchiarla selvaggiamente.

Poi si è pentito: e quindi ha deciso di uccidersi infliggendosi tantissime coltellate.Angela e Vasile Baran

Quest’evento è accaduto a Rivalta, nel Torinese.

La Procura però non vuole escludere un altro possibile  scenario: quello dell’omicidio.

Lei, poco prima di poter perdere i sensi, secondo molti sarebbe riuscita a pugnalare il marito, proprio con quel coltello preso in cucina.

La donna, Angela Baran, una rumena di 54 anni, attualmente è ricoverata in prognosi riservata.

I medici sono attualmente cautamente ottimistici.

A ritrovare i genitori, entrambi insanguinati (lui in fin di vita) poco prima delle 13, la figlia Ileana Traila, una badante romena di 35 anni.

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, i carabinieri della compagnia di Moncalieri i litigi fra i due coniugi  risalivano a molto tempo fa.

Proprio qualche settimana fa Angela Baran, esasperata, aveva deciso di lasciare la Romania per raggiungere la figlia a Rivalta, dove quest’ultima lavorava da 7 anni.

Domenica sera  si è presentato sul posto a sorpresa anche Vasile Baran.

Secondo gli inquirenti i coniugi avrebbero avuto l’ennesima discussione che poi è finita in tragedia.

Sempre negli uffici della caserma dei carabinieri di Orbassano è andata la figlia dei coniugi romeni protagonisti della lite che poi è sfociata nel sangue in un appartamento di Rivalta.

Attualmente sono alcune ore che la donna , 36 anni, che ha trovato il padre morto e la mamma gravemente ferita, viene ascoltata dai militari, guidati e coordinati dal pm Lisa Bergamasco che sta conducendo l’inchiesta.

Insieme a lei è presente anche il marito.

Gli investigatori hanno tutta l’intenzione di chiarire i contorni della vicenda, che al momento presenta ancora numerosi punti oscuri.

Davvero una brutta vicenda, un brutto gesto dell’uomo.

Ancora da da capire i motivi che hanno spinto l’uomo al folle gesto, di sicuro la situazione familiare non era delle migliori.

Attendiamo news in merito.

 

 

 

 

Lascia un commento

Back to Top