HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsPiombino, cacciatore ucciso da una fucilata al volto

Piombino, cacciatore ucciso da una fucilata al volto

di

PiombinoL’incidente di caccia è avvenuto in località Reciso di Piombino. Il colpo sarebbe stato sparato da un altro cacciatore amico della vittima

Tragico incidente di caccia quello avvenuto questa mattina nelle campagne di Piombino, nel Livornese.

Un cacciatore, Roberto Larini di 59 anni, è morto ucciso da un colpo di fucile al volto che non gli ha lasciato scampo. La tragedia è avvenuta verso le 9 in località Reciso ed il colpo sarebbe stato esploso da un altro cacciatore, amico della vittima.

Si tratta di un 73 enne di Piombino che era in compagnia di Roberto Larini. A dare l’allarme alle forze dell’ordine è stato lo stesso 73 enne che ha avvisato anche i soccorsi, i quali giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatarne il decesso.

Interrogato dagli inquirenti, l’uomo ha raccontato di aver mirato una ghiandaia che si stava alzando in volo, quando ha colpito accidentalmente l’altro cacciatore che si trovava poco distante.

A condurre le indagini gli uomini del commissariato di Piombino che stanno eseguendo tutti i rilievi e gli accertamenti tecnici e balistici del caso.

I primi esami esterni effettuati sul corpo del cacciatore, confermerebbero l’accidentalita’ del fatto e le lesioni sarebbero compatibili con le dichiarazioni rese dal 73 enne.

L’uomo, al quale gli inquirenti hanno già provveduto ad avviare le pratiche per il ritiro del porto d’armi, verrà quindi indagato per omicidio colposo.

Anche se, vista l’età dell’indagato, è altamente probabile che per lui non si aprano le porte del carcere, ma bensì quelle degli arresti domiciliari.

Quella di stamattina è l’ennesima tragedia che avviene durante una battuta di caccia. E questo episodio deve richiamare l’attenzione sul fatto di rilasciare il porto d’armi , e quindi praticamente affidare un arma, nelle mani di persone di una certa età, mettendo a serio rischio la vita propria e di chi vigila intorno.

 

Lascia un commento

Back to Top