HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsUltimissimePordenone: massacra moglie e figlia con accetta
pordenone

Pordenone: massacra moglie e figlia con accetta

di

Un marocchino di 40 anni residente a Pordenone ha ammazzato sua moglie con dieci colpi di accetta. Poi si è introdotto nella stanza dove dormiva la figlia di 7 anni e l’ha sgozzata. Dopo la mattanza si è costituito alla Polizia.

pordenoneTragedia nella notte a Pordenone dove un uomo ha ucciso la moglie e sua figlia. I fatti sono avvenuti nel cuore della notte, presumibilmente intorno alle 3. La donna uccisa aveva 30 anni. Il killer Abdelhadi Lahmar ha origini marocchine e si trova in Italia con regolare visto.

Il movente dell’omicidio è ancora sconosciuto. L’uomo è stato condotto presso la Questura di Pordenone dove è stato sottoposto ad un lungo interrogatorio. Secondo la prima ricostruzione dei fatti Abdelhadi Lahmar ha spinto la donna, Touria Errebaibi, sul letto nel mezzo di una lite furibonda. Potrebbe essersi trattato di un raptus di follia in preda alla gelosia. Il marocchino incensurato attualmente era disoccupato dopo aver svolto lavori saltuari.

Nelle prossime ore trapeleranno ulteriori notizie per cercare di capire cosa abbia spinto l’uomo a prendere l’accetta e a massacrare la donna. Dieci colpi mortali inflitti con freddezza.

Con le mani ancora sporche di sangue si è diretto nella cameretta dove dormiva Hiba, la figlioletta di soli 7 anni, e l’ha sgozzata con un coltello. I soccorritori che sono giunti sul posto si sono trovati davanti ad una scena inquietante anche se l’omicida ha avuto un gesto di pietà per la piccola e ha coperto il suo volto con un lenzuolo.

Pordenone viene scossa nuovamente dalla notizia di un omicidio. Lo scorso mese nei pressi del palazzetto vennero uccisi a colpi di pistola i fidanzati Trifone Ragone e Teresa Costanza, il cui killer non è ancora stato assicurato alla giustizia.

Lascia un commento

Back to Top