HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsPort Huron: sentenza prevista per il 10 marzo per i genitori-mostri

Port Huron: sentenza prevista per il 10 marzo per i genitori-mostri

di

Port Huron: Mackenzie Maison era una bimba di cinque anni, deceduta per gli spaventosi maltrattamenti che il padre e la matrigna gli avevano inflitto; la piccola era stata anche lasciata lungamente senza cibo né acqua.

bimba denutrita (2)La coppia di genitori-mostri non avevano reso in fin di vita solo Mackenzie, ma anche la sorellina più piccola: Makayla di tre anni. Mackenzie è stata trovata morta  il 26 maggio; la bimba pesava solo  11 chili, mentre Makayla, scampata a quell’orrore pesava solo 7 chili.

L’autopsia eseguita sul corpo della piccola ha rivelato che era malnutrita, disidratata, affetta da polmonite, e il piccolo corpo martoriato era pieno di contusioni e segni palesi che era stata torturata e maltrattata.

I due colpevoli sono subito stati processati, il dibattimento è durato 6 giorni; Mona Armstrong, assistente del pubblico ministero, ha rilasciato una dichiarazione al Times Herald: «Il processo non potrà ridarci Mackenzie, ma serve fare giustizia per questa piccola vittima e per la sorellina che si è salvata».

La coppia di mostri Andrew e Hilery Maison sono stati condannati per omicidio della figlia Mackenzie; dovranno anche rispondere di abuso e tortura nei confronti di entrambe le bambine. La coppia è attualmente rinchiusa nella prigione della contea di St. Clair, senza il beneficio della cauzione: il 10 marzo il giudice pronuncerà la sentenza definitiva.  La piccola Makayla, è ricoverata all’ospedale per bambini di Detroit dove sta riprendendo a vivere.

Fonte foto e news: Detroit Free Press

Lascia un commento

Back to Top