HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiDonna uccisa durante un intervento al cuore
intervento al cuore

Donna uccisa durante un intervento al cuore

di

La clamorosa confessione sarebbe arrivata postuma dal chirurgo che la operò ed è un  file audio registrato da un collega. Ora indaga la Procura

intervento al cuoreIl documento audio sembra non lasciare spazio a dubbi: nel maggio del 2013 un chirurgo dell’Istituto San Carlo di Potenza avrebbe fatto morire una sua paziente 71enne affetta da cardiopatia, durante un intervento per la sostituzione della sua valvola aortica.

Al momento non se ne sarebbe accorto nessuno, ma successivamente il dottore preso dal rimorso di coscienza si sarebbe lasciato andare ad una confessione con un collega ammettendo di essere stato direttamente la causa della morte della signora. Avrebbe voluto autodenunciarsi, ma non l’ha fatto per il timore di perdere il lavoro e soprattutto di non avere i giusti appoggi politici per salvaguardare il suo posto.

Poteva finire lì, non fosse che il collega ha registrato la conversazione. Un audio ora pubblicato dal sito ‘Basilicata 24’ e che è stato acquisito dalla Procura che da inizio 2014 indaga sulla vicenda, dopo aver ricevuto una denuncia anonima. Nel file si sentono due voci: una è quella del medico presunto colpevole, oggi sospeso, che ammette di aver “lasciato ammazzare deliberatamente” la donna. Ma quel che è peggio si intuiscono lotte intestine al reparto, con il primario che verrebbe ricattato dallo stesso medico per quanto accaduto.

Di nomi nell’audio non se ne fanno anche se il riferimento a quella vicenda sembra chiaro. In ogni caso l’ospedale ha deciso di agire perché come ha dichiarato il direttore generale, Giampiero Maruggi, “fatti come questi devono essere sempre denunciati alla direzione”, ma intanto ha anche querelato il sito per evitare ogni tentativo di sciacallaggio. Ha però ammesso che nel reparto di cardiochirurgia “c’è un clima interno non sereno su cui interverremo”.

Lascia un commento

Back to Top