HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsPrato, 26enne trovata morta: Il fidanzato ha confessato

Prato, 26enne trovata morta: Il fidanzato ha confessato

di

pratoUna ragazza cinese di 26 anni è stata trovata senza vita nella stanza di un’abitazione che aveva preso in affitto in via Pistoiese a Prato. La zona è conosciuta come la Chinatown della città

Il corpo senza vita della 26enne è stato ritrovato da alcune sue amiche che hanno immediatamente lanciato l’allarme e chiamato i soccorsi. Una volta giunti nell’abitazione ad aspettare i carabinieri c’era anche il compagno della vittima, un cinese che non conosce per niente l’italiano e che è stato interrogato dal sostituto procuratore di turno Eligio Paolini con l’aiuto di un interprete e avrebbe confessato di aver ucciso la fidanzata mosso da motivi passionali. Gli esperti stanno ascoltando anche tutti gli altri cinesi che avevano affittato delle camere nell’abitazione di Prato in cui è avvenuto l’omicidio.

Il compagno della 26enne era tornato a casa in stato confusionale quando il cadavere della ragazza era stato già ritrovato dalle amiche ai piedi del suo letto. Molto probabilmente la morte della vittima risalirebbe a sette ore prima del ritrovamento. Sul corpo non sono stati trovati segni di arma da taglio o da fuoco ma solo evidenti segni di una colluttazione finita nel peggiore dei modi, la giovane inoltre, presenta il volto completamente tumefatto.

La stanza della tragedia che si trova al primo piano della struttura, è stata sequestrata dai carabinieri del nucleo investigativo di Prato che non hanno trovato alcun documento della vittima ma solo il suo cellulare.

Non sono ancora chiare le dinamiche dell’omicidio e le indagini continueranno fino a che non verrà fatta chiarezza sul caso.

Nel 2011 sempre nei pressi della Chinatown di Prato, una donna venne uccisa con un paio di forbici all’interno di una ditta di confezioni gestita dai suoi familiari. Anche in questo caso la vittima conosceva il suo assassino ma a differenza di questo ultimo, il delitto non era stato compiuto per motivi passionali.

Lascia un commento

Back to Top