HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiIl processo ad Andrea Pizzocolo: ecco le ultime novità sul caso
Andrea_Pizzocolo-2

Il processo ad Andrea Pizzocolo: ecco le ultime novità sul caso

di

Andrea Pizzocolo è accusato di aver ucciso una ragazza appena diciottenne di nome Lavinia, durante un’incontro hot in un motel. L’uomo si proclama innocente: si trattava solo di un gioco erotico finito male. Le telecamere, però, dicono un’altra verità.

Andrea_Pizzocolo-2Enzo Lepre, difensore di Andrea Pizzocolo in aula ha accusato il programma Chi L’ha Visto di aver plagiato la giuria con delle immagini delicate. L’avvocato è arrabbiato per il servizio della scorsa settimana, quando è stato mandato in onda parte dei video che il suo assistito aveva girato prima, durante e dopo l’omicidio. E perchè ritiene che possano aver influenzato i giudici, soprattutto quelli popolari. Pizzocolo  ha ucciso quella ragazza, tanto esile e minuta da sembrare una bambina, stringendole al collo due fascette autobloccanti da elettricista.

Una volta strette non è più possibile riaprirle. A Pizzocolo non è bastata stringerle finchè ha potuto, ha anche premuto il volto di Lavinia (che chiedeva disperatamente aiuto, su un cuscino fino a non farla gridare e respirare più. Dopo averla uccisa, ha preso il suo corpo, l’ha messo in auto ed ha guidato per km sull’autostrada, ed è andato in un altro albergo, dove ha abusato di quel corpo. Senza pietà, neanche per la morte.

Il cadavere di Lavinia, Pizzocolo, lo ha poi gettato in un campo: qualche mese prima, un’altra giovane prostituta era scampata dalla stessa tragica fine. Chi l’ha visto, a questo riguardo, chiede se ci sono altre ragazze che hanno vissuto la stessa sorte, al fine di rendere un quadro completo dell’uomo.

Pizzocolo poteva essere il problema, il carnefice attualmente dietro le sbarre. Invece, il suo avvocato Enzo Lepre ha dichiarato che è la trasmissione a mettere in pericolo le persone. I filmati incriminati sono stati girati dallo stesso Pizzocolo: l’uomo attende Lavinia nell’hotel. Nel frattempo sistema le sue telecamere: una proprio davanti al letto. Un’altra è nascosta nel suo orologio da polso. Finito il lavoro nasconde le fascette autobloccanti dietro il cuscino, con cui durante il rapporto sessuale strangolerà la giovane. Poi, si accende una sigaretta.

In aula è un uomo ripulito: niente a che veder con l’uomo che si aggira nelle stanze di albergo. Se è stato Pizzocolo a fornire la certezza che Lavinia non sia stata uccisa per sbaglio, una domanda resta senza risposta: perchè l’ha uccisa?

L’avvocato di Pizzocolo, in aula, ha anche chiesto di rivedere le stesse immagini con una moviola: grazie ad essa, infatti si potrebbe capire come Lavinia fosse a conoscenza di ciò che stavano facendo. L’avvocato ha poi successivamente spiegato che questa idea è arrivata dallo psichiatra, e non da lui.

Resta il fatto che Lavinia è stata barbaramente uccisa:una diciottenne, nel fior fiore della sua vita, non ha ancora avuto giustizia.

(Fonte Chi l’ha visto)

 

Lascia un commento

Back to Top