HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsProcesso Yara Gambirasio: Massimo Bossetti non ha tentato il suicidio

Processo Yara Gambirasio: Massimo Bossetti non ha tentato il suicidio

di

Massimo Bossetti aveva provato ad impiccarsi dopo aver saputo che a moglie Marita Comi lo tradiva regolarmente. Dal carcere però è arrivata la smentita. Era una mossa per chiedere la scarcerazione per dimostrare non è compatibile con il regime carcerario?

massimo-bossettiMassimo Bossetti sta bene e non ha mai tentato il suicidio. A smentire la notizia del tentativo di uccidersi sono stati i responsabili del carcere di Bergamo dove è attualmente detenuto con l’accusa di aver ucciso Yara Gambirasio. Nell’ultima udienza l’attenzione si è concentrata sui tradimenti di sua moglie Marita Comi. Durante la trasmissione Segreti e Delitti della scorsa settimana (ieri non è andato in onda) è stato possibile ascoltare l’audio dell’udienza di Massimo Bossetti in cui afferma di non essere a conoscenza di questa situazione e di essere convinto della fedeltà di sua moglie. Tuttavia negli atti del processo è emerso che Bossetti aveva confidato ad amici e conoscenti che aveva scoperto i tradimenti, tanto che si erano lasciati. La crisi aveva segnato molto l’uomo e l’accusa vuole puntare proprio su quest’aspetto per dimostrare che è colpevole. Ma noi ci chiediamo a cosa serva scavare così a fondo nella vita di questa coppia. “I panni sporchi si lavano in casa” dice un vecchio proverbio più che mai attuale e se si prosegue su questa strada la verità sulla morte di Yara Gambirasio potrebbe tardare ad arrivare.

Ma torniamo al tentato suicidio di Massimo Bossetti, l’avvocato Claudio Salvagni aveva lasciato con il fiato sospeso tutti quelli che seguono questa vicenda raccontando che l’imputato si era messo una cinta al collo, perché aveva avuto un momento di debolezza e che sarebbe stata inoltrata la richiesta di effettuare una relazione da parte dell’istituto in cui è detenuto. Solo che quella relazione non è mai arrivata perché Massimo Bossetti non ha mai tentato il suicidio! La conferma è arrivata dal sindacato della polizia penitenziaria Sappe con un comunicato ufficiale in cui si legge che “la notizia è priva di fondamento”. Nella nota si legge anche che “fa specie che circolino certe notizie dopo due drammatici fatti come i suicidi degli ultimi giorni” (Eduard Theodor Brehuscu il killer del truccatore dei vip e Ludovico Caizza l’assassino del gioielliere di Roma, entrambi reclusi a Regina Coeli n.d.r.).

Alessandro Meluzzi, medico personale di Bossetti, ha dichiarato che lo scopo della difesa è dimostrare che non è compatibile con il regime carcerario. La richiesta di scarcerazione gli è stata negata più volte e sarebbe depresso e debilitato. Se ci pensate anche il fotografo dei vip è uscito di prigione con queste motivazioni, ma Corona non è accusato di omicidio. I dottori del carcere di Bergamo però non hanno riscontrato alcuna sofferenza in Massimo Bossetti.

Lascia un commento

Back to Top