HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsProfessore ucciso a coltellate per gelosia: “Quello che è successo è fuori da ogni logica”

Professore ucciso a coltellate per gelosia: “Quello che è successo è fuori da ogni logica”

di

Alessandro Vitaletti è il professore di lettere di 47 anni che lo scorso sabato è stato ucciso con cinque coltellate. A parlare è la famiglia, distrutta dal dolore

E’ stato ucciso da un uomo che si è fatto completamente accecare dalla gelosia: l’unica colpa del professor Alessandro Vitaletti sarebbe stata quella di frequentare l’ex moglie di quello che sarebbe poi diventato il suo assassino.

Secondo gli esperti in questo drammatico omicidio non ci sarebbe premeditazione, ma tutto sarebbe avvenuto a causa di un raptus. Alessandro Vitaletti è stato colpito a morte mentre parcheggiava davanti ad un distributore di benzina. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare.

La famiglia è sotto shock, nessuno si sarebbe mai immaginato tanta violenza: “La nostra è una famiglia perbene. Siamo gente onesta, tranquilla, non abbiamo mai dato fastidio a nessuno. Incredibile una violenza simile, impensabile che potesse capitare a Sassoferrato e in particolare a noi”.

“Non potevamo mai immaginarci niente di simile – ha raccontato Daniele, figlio della vittima – Mio padre era una persona calma e generosa, quello che è successo è fuori da ogni logica”.

Quel sabato pomeriggio Daniele e la zia hanno incontrato per l’ultima volta Alessandro Vitaletti, che aveva riferito alla figlia di dover uscire soltanto per alcune piccole commissioni e che sarebbe rincasato presto per trascorrere la serata con la sua bellissima famiglia.

Fonte e foto da: Ilrestodelcarlino.it

Lascia un commento

Back to Top