HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
FemminicidioNewsProstituta uccisa, gli assassini: “Nessuna rapina. Volevamo solo andare a prostitute”

Prostituta uccisa, gli assassini: “Nessuna rapina. Volevamo solo andare a prostitute”

di

Ad uccidere una giovanissima prostituta di Fuorigrotta sarebbero stati tre ragazzi tra i 19 e i 21 anni i quali durante l’interrogatorio avrebbero dichiarato che non avevano alcuna intenzione di farle del male

manetteNelle ultime ore è stata svelata l’identità dei protagonisti dell’omicidio della giovane prostituta trovata senza vita a Fuorigrotta. Si tratta del 21enne Raffaele Velluso, padre di una bambina, del giovane Gennaro Bitonto, il quale frequenta ancora la scuola, e del 19enne Antonio Di Perna.

Ad impugnare il coltello con il quale la prostituta è stata uccisa sarebbe stato Antonio Di Perna. Il ragazzo prima dell’omicidio avrebbe passato la serata in discoteca a bere alcolici e a sniffare cocaina ed è proprio per questo che agli avvocati che lo assistono avrebbe confessato di avere difficoltà a ricordare cosa è accaduto quella maledetta notte.

Come comunicato dal Mattino, il tutto stato però svelato ed immortalato dalle telecamere di sicurezza della pompa di benzina che si trova nei pressi del luogo in cui è avvenuto il delitto.

Secondo le prime indiscrezioni, le immagini mostrano due dei tre colpevoli scendere dall’auto e avvicinarsi ad alcune prostitute che si sarebbero rifiutate di “accompagnarli” perchè troppo ubriachi. Da quel momento scoppia una piccola discussione alla quale interviene anche la vittima che poco dopo l’arrivo di Antonio Di Perna, che nel frattempo aveva preso qualcosa dall’auto, cade per terra mentre gli altri due ragazzi le strappano la borsa.

Velluso e Bitonto hanno raccontato agli inquirenti una versione dei fatti che è contrastante in alcuni punti con quella fornita dalle altre testimoni e dalle riprese: “Noi non volevamo fare una rapina, volevamo andare a prostitute. E quella ragazza non l’abbiamo accoltellata: non potevamo mai pensare che andasse a finire così”.

Dopo aver ucciso la prostituta i tre ragazzi sono tornati a casa ed hanno appreso la notizia dell’omicidio solo attraverso le notizie pubblicate sui diversi siti internet ed è stato in quel momento che sono stati costretti a raccontare tutto, o quasi, alla polizia.

Lascia un commento

Back to Top