HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsScomparsiProvvidenza Grassi, per gli inquirenti è incidente

Provvidenza Grassi, per gli inquirenti è incidente

di

Sempre più probabile che per Provvidenza Grassi si sia trattato di un tragico incidente anche se restano molti punti da chiarire

1390592747322google2_02Finiscono con una gru che solleva la sua auto, le ricerche di Provvidenza Grassi, il suo corpo e la sua macchina sono stati ritrovati dietro una casa rossa, dietro una cabina elettrica.
Siamo precisamente sotto il ponte di Bordonaro, nel comune di Messina a pochi chilometri da Santa Lucia sopra Contesse dove la ragazza abitava, tutto intorno moltissime case.
Il ritrovamento è di giovedi scorso, quando verso le 19 un operaio dell’Anas si reca a fare un sopraluogo presso la cabina elettrica sotto il viadotto. Mentre si avvicina alla casa si accorge che c’è una macchina abbandonata in mezzo alla fitta vegetazione. E’ una macchina bianca ed è una fiat 600. Immediatamente l’uomo chiama i carabinieri che appena arrivati sul posto notano quella targa e la riconoscono subito come quella di Provvidenza Grassi, la ragazza di 27 anni scomparsa a luglio insieme alla sua auto.
I carabinieri controllano tutto e si accorgono che poco distante c’è il corpo senza vita di una donna: è lei, è Provvidenza.

Sotto questo cavalcavia è finito il sogno di una vita, il desiderio di avere un bambino, a soli 27 anni la vita di Provvidenza Grassi è volata via.
La prima ipotesi fatta dai carabinieri è che la ragazza sia precipitata con la sua auto dal viadotto, un incidente stradale. La ricostruzione potrebbe essere questa: Provvidenza Grassi mentre percorreva questo tratto autostradale per tornare a casa avrebbe urtato con la sua macchina il guard rail per poi precipitare giù, con un volo di più di 10metri.

Incidente stradale quindi e non più allontanamento volontario come avevano ipotizzato gli inquirenti all’inizio di questa vicenda.
La sera della scomparsa Provvidenza era stata a cena dal suo nuovo ragazzo, dopo la rottura del suo matrimonio, a Rometta un piccolo paesino a circa 20km da Messina.

162Alle 2 di notte del 10 luglio la ragazza decide di tornarsene a casa a Messina con la sua auto. Il fidanzato poco dopo manda un sms per sapere se fosse a casa, ma a questo messaggio Provvidenza Grassi non risponde, sono le 2 e un quarto. Da questo momento in poi inizia il mistero perchè Provvidenza non risponde più al telefono. L’allarme scatta la mattina dopo verso le 10 quando la ragazza non si presenta al lavoro, cosi le colleghe decidono di avvisare i familiari. Il padre, le amiche, il fidanzato cercano ripetutamente di contattarla telefonicamente, il telefono squilla ma Provvidenza Grassi non risponde. Il pomeriggio il padre va dai carabinieri per denunciare la scomparsa della figlia, l’unico dato certo è la posizione del suo cellulare che fino alle 10.30 si trova nell’area della sua abitazione.
La cella telefonica che serve l’area della sua abitazione è la stessa che copre la frazione di Bordonaro dove è stato ritrovato il corpo della ragazza.
Gli inquirenti hanno confermato che l’ultimo segnale emesso dal cellullare è delle ore 10 del giorno della scomparsa poi risulta essere spento.
La domanda è quando Provvidenza è finita in quel burrone, dopo la cena con il fidanzato quando sta tornando a casa?
Il fidanzato Fabio aveva dichiarato una cosa molto importante per stabilire se Provvidenza è precipitata dal viadotto proprio quella notte. Fabio dichiarò che quella sera la fidanzata indossava dei jeans con gli strass ed un maglioncino marrone.
Bisogna quindi sapere cosa indossava la ragazza al momento del ritrovamento del corpo, indiscrezioni dicono che Provvidenza non aveva jeans con gli strass. Anche altri amici che erano presenti alla cena da Fabio hanno confermato il particolare che Provvidenza Grassi quella sera indossasse jeans con gli strass.
Stranamente un paio di jeans con gli strass furono ritrovati piegati in un cassetto a casa di Provvidenza ed il fidanzato li riconobbe come quelli indossati dalla ragazza la sera della scomparsa.
Potrebbe essere che Provvidenza Grassi sia tornata a casa, si sia cambiata e poi sia uscita di nuovo? La certezza è che la strada sulla quale è stato trovato il suo corpo è quella che doveva percorrere per tornare da casa del suo ragazzo a Messina.
1390590225416GrassiProvvidenza_auto_galleryGli inquirenti ipotizzano che Provvidenza Grassi sia precipitata dal viadotto proprio la notte della scomparsa e quindi si trovava gia sotto il ponte di Bordonaro la mattina del 10 luglio.
Un altro mistero riguarda la posizione dell’auto, è stata trovata a ridosso della recinzione della cabina elettrica è possibile che nessuno l’abbia notata prima?
Se le cose sono andate cosi, Provvidenza si trovava sotto il viadotto quando tutti la cercavano, a poca distanza da lei c’era il suo telefonino che continuava a squillare e che ha continuato a farlo per ore.
Chissà se quando Provvidenza Grassi è stata sbalzata fuori dall’auto non c’era più nulla da fare, oppure è lei che si è trascinata fuori dall’auto per chiedere aiuto, chissà se poteva essere soccorsa e portata subito in ospedale, chissà se respirava ancora mentre il suo telefonino continuava a squillare?

Lascia un commento

Back to Top