HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
NewsRaffaele Sollecito e Amanda Knox assolti: non uccisero Meredith

Raffaele Sollecito e Amanda Knox assolti: non uccisero Meredith

di

La Cassazione ha messo la parola fine al brutale assassinio di Perugia: per i giurati Meredith non fu uccisa da Raffaele Sollecito e Amanda Knox. Raffaele: “Restuita la mia dignità”, Amanda Knox: “Voglio essere risarcita”

raffaele-sollecito-amanda-knoxE’ stata letta pochi minuti fa la sentenza della Cassazione sul delitto di Meredith. Per il tribunale sia Raffele Sollecito che Amanda Knox non hanno partecipato all’assassinio della coinquilina di Amanda.

Resta confermata la condanna per calunnia a carico di Amanda, che aveva indicato in Patrick Lumumba l’autore del delitto. La pena è stata di 3 anni che però è stata già scontata. Finisce con un assoluzione questi 7 anni di indagini condotti decisamente male. Tra presunte prove, perizie fatte e rifatte sono passati gli anni, per scoprire che l’unico colpevole è Rudy Guede.

Raggiunto dai suoi legali Raffaele Sollecito ha dichiarato: “Sono immensamente felice che quella stessa magistratura che mi ha condannato ingiustamente mi ha restituito oggi la dignità e la libertà”.

L’avvocato di Amanda Knox, Carlo Della Vedova appena appresa la sentenza ha chiamato in America per dare la comunicazione alla sua assistita: “Amanda è felice, chiederemo il risarcimento per ingiusta detenzione”.

Per l’avvocato Francesco Maresca della famiglia Kercher è: “una verità difficile da digerire per la famiglia, per noi che l’abbiamo difesa e per i giudici che hanno emesso i verdetti di condanna”.

Visibilmente felice l’avvocato Giulia Bongiorno che si è sempre battuta con passione per affermare l’innocenza di Raffaele: “E’ stata una battaglia durissima, era pacifico che Sollecito è innocente, e questa Cassazione ha avuto il coraggio di affermarlo. Ora Raffaele torna a riprendersi la sua vita”

Per la sorella di Raffaele Sollecito, Vanessa: “E’ la fine di un incubo”

Lascia un commento

Back to Top