HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti dal mondoNewsRagazzino di 12 anni ucciso dagli agenti per una pistola giocattolo

Ragazzino di 12 anni ucciso dagli agenti per una pistola giocattolo

di

ragazzinoUna tragedia quella avvenuta a Cleveland, in Ohio, nelle ultime ore. Intorno alle 15.30 di sabato pomeriggio un poliziotto ha sparato contro un ragazzino di 12 anni ferendolo allo stomaco. La vittima è poi deceduta domenica mattina in ospedale

Stava maneggiando una pistola giocattolo in un parco giochi quando il ragazzino è stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco che gli è costato la vita.

Secondo una prima ricostruzione, a chiamare gli agenti sono stati alcuni testimoni che hanno visto il ragazzino puntare una pistola contro dei passanti. Il 911, il servizio di emergenza americano, era però stato informato del fatto che la pistola potesse essere finta dato che “l’aggressore” era molto giovane, ma tali informazione forse non sono arrivate in tempo alla polizia.

E’ proprio nella registrazione audio diffusa dai giornali locali, che si può leggere come la donna al centralino del 911 ha chiesto ad un testimone dettagli sul luogo e sugli abiti che indossava il presunto aggressore.

Una volta arrivati, gli agenti hanno chiesto al ragazzino di alzare le mani e al rifiuto di quest’ultimo, che ha diretto la mano verso la pistola che era nella sua cintura, i poliziotti hanno aperto il fuoco.

Una volta portato d’urgenza in ospedale in gravissime condizioni, il 12enne ha subito un intervento chirurgico allo stomaco che purtroppo non è servito a salvargli la vita.

Il portavoce della polizia Jennifer Ciaccia dopo l’omicidio ha dichiarato: “Gli agenti hanno scoperto che si trattava di una pistola giocattolo solo dopo la sparatoria”.

I due poliziotti sono stati posti a congedo amministrativo e sono in corso le indagini per far chiarezza sul caso.

Sempre a Cleveland, venerdì sera un assassino ha ucciso una donna all’ottavo mese di gravidanza e altre tre persone, ferendo anche la bimba di 9 anni della prima vittima. Di chi ha commesso questa ennesima tragedia non c’è alcuna traccia e la polizia ha rivolto un appello alla popolazione che potrebbe essere un ottimo aiuto per le indagini.

Lascia un commento

Back to Top