HOME | Redazione | Contattaci
Delitti.net
Delitti ItalianiNewsUltimissimeRapina finita in tragedia a Fiumicino
fiumicino

Rapina finita in tragedia a Fiumicino

di

Il corpo  malvivente Manuel Musso, morto per la coltellata inferta dalla dipendente romena è stato rinvenuto in un giardino in via Vellere, a Fiumicino.

E’ finita in tragedia a Roma ieri sera,a Fiumicino, alle porte della  città più antica.fiumicino

Quando erano le 20 due malviventi armati hanno fatto irruzione nel bar Coffee Break all’Isola Sacra e hanno fatto fuoco a colpi di pistola in aria causando molta paura ai dipendenti del locale ma soprattutto ad una cittadina romena di 39 anni che è stata obbligata a consegnare l’intero incasso.

I due banditi, con il volto coperto, sono riusciti a rapinare ben 350 euro, ma la donna, una romena di 39 anni, nel tentativo di difendersi, ha prontamente preso un coltello  e ferito a morte uno dei due, che poi è deceduto per il colpo subito.

In un primo frangente i banditi sono riusciti a fuggire portando con se il magro bottino.

Dapprima sono saliti a bordo di un’auto e sono scappati verso la fuga, poi una volta arrivati in via della Scafa sono stati coinvolti in un incidente e sono stati costretti ad abbandonare il mezzo.

L’uomo, uno dei due, ferito dalla coltellata, si è accasciato a terra ed è stato abbandonato lì dal suo complice.

Il corpo senza vita del bandito, poi identificato con il nome di Manuel Musso, noto alle forze dell’ordine per precedenti reati quali: rapina e ricettazione, è stato rinvenuto dopo alcune ore in un giardino in via Vellere, mentre il suo complice è stato arrestato dalle

forze dell’ordine.

Quest’ultimo è il 30enne pregiudicato Cristian Ferretti, residente a Ostia, attualmente in carcere.

E’ stata ulteriormente recuperata la pistola dei banditi, gettata e abbandonata da Ferretti a pochi passi dal cadavere del suo complice.

Un brutto episodio di violenza alle porte di Roma che attesta come la criminalità nella città sia in continua ascesa.

Un brutto evento che ha suscitato scalpore e terrore nella cittadinanza sconvolta e attonita.

Speriamo siano solo un evento sporadico.

 

 

Lascia un commento

Back to Top